Spagna: i 6 migliori porti da visitare in una crociera

La Spagna è una terra di grandi contrasti che racchiude al suo interno regioni anche molto diverse tra lo. Ma che cosa succede quando si prova a visitare questa terra dal mare? Che sensazione si ha arrivando dai porti? Potete provare l’ebrezza di visitare la Spagna arrivando dal mare prenotando una delle tante vacanze in crociera a disposizione delle persone. 

yachts-331744_640

Una normale vacanza via terra vi porterà alla scoperta della Spagna più interna delle città e dei luoghi di interesse storico, ma esplorando i porti con una nave che vi attracca per poco tempo può essere altrettanto interessante – e molto più economico. Qui ci sono sei dei migliori porti in cui potete attraccare in Spagna con una nave da crociera.

Spagna: i 6 migliori porti visitare in una crociera

1 Valencia

Nel vecchio quartiere suggestivo il Duomo ospita il museo più antico della città e si può salire sul campanile per una favolosa vista delle strade strette e delle piazze del centro storico. La parte più vivace della città vecchia è El Carme, che dispone di caffè, bar, ristoranti e una buona vita notturna, ma la città ha anche superbi esempi di architettura moderna nella Città delle Arti e nel quartiere delle Scienze. Quest’ultimo è stato costruito su un antico letto del fiume che ora è un parco che si snoda attraverso tutta la città. Il museo della scienza – il Museo de las Ciencias Principe Felipe – sembra formato dalle ossa sbiancate dal sole di una balena, mentre il Bioparco è una versione ecofriendly e molto moderna di un più classico zoo.

2 Alcudia

Il principale porto di crociera dell’isola di Maiorca è Palma, ma alcune navi ora attraccano ad Alcudia, che, oltre ad offrire giorni pieni di attività e sport come ciclismo, parapendio, jet-ski e nuoto sulla spiaggia di sabbia locale lunga 7 km, ha anche una città medievale con strette strade acciottolate e piazze belle da vedere. Si può camminare lungo tutta la lunghezza della spiaggia di Alcudia fino a Ca’n Picafort, un resort con bar e caffè sul lungomare più centro snorkeling e molto altro, o saltare su un bus locale per visitare il Parco Naturale de S’Albufera, che offre una buona passeggiata tra le dune di sabbia e lagune della zona ed è gratuito da visitare. Un nuovo terminal crociere appositamente costruito potrebbe essere sulla strada per la storica ma innovativa città della Spagna.

3 Palamos

Non molte navi vanno a Palamos ancora, ma una volta che una porta si è aperta alle navi da crociera è inevitabile che le altre la seguono. Piccole navi possono attraccare a pochi passi dalla città, che si trova a est di Barcellona lungo la costa catalana affollata e intricata. E’ facile raggiungere la spiaggia, e ci sono baie incontaminate di sabbia lungo i sentieri costieri. In alternativa, si può andare in giro intorno a negozi, bar e tapas bar della città.

4 Bilbao

Questa roccaforte dei Paesi Baschi – situata nel nord della Spagna – è famosa non solo perché al suo interno vi è la sede progettata da Frank Gehry del Museo Guggenheim, anche se sarà in cima alla liste delle visite turistiche della maggior parte della gente. Una volta che ne avete avuto abbastanza della sua arte moderna, o appena avete ispezionato l’esterno, si può andare sulla spiaggia, fare shopping lungo la strada principale – la Gran Via – o esplorare il centro storico, un labirinto tipico di vicoli e grandi piazze tra quello che è conosciuto come le sette strade – Las Siete Calles – piene di negozi interessanti e alcuni dei migliori bar delle caratteristiche tapas spagnole.

5 La Coruna

Questo porto è conosciuto per essere il gateway per la Galizia nella Spagna nord-occidentale. La Coruna dispone di un moderno terminal crociere raggiungibile a piedi o con pochi minuti di autobus dal centro della città. Le sue attrazioni sono antiche – e sono state dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO: tra queste il faro romano Torre de Hercules – e la moderna tecnologia con il Museo della Scienza costruito nel 2012 in un edificio modernista volta a ripetere nella sua ispirazione la struttura del Guggenheim di Bilbao. La parte vecchia della città è anche famosa per i suoi bar di tapas, e ci sono due spiagge di sabbia sul lungomare della città che è possibile visitare per un bagno – la playa del Orzan e la playa de Riazor.

6 Barcellona

Lasciando il meglio alla fine del vostro percorso, potete visitare il più famoso porto della Catalogna. Barcellona è una destinazione di prima classe e si dovrebbe visitare almeno una mezza dozzina di volte prima che si renda necessario pensare anche di fare una gita fuori città. È possibile prendere un autobus locale dal terminal crociere o camminare per circa 30 minuti fino alla fine della Ramblas, la strada più famosa della città. Qui potete concedervi una sosta per un caffè, visitare il mercato, staccare per i bar della cava e i negozi del vecchio Quartiere Gotico o fare shopping di design in Passeig de Gracia, l’altro lato della Placa Catalunya, in cima a Las Ramblas.

Anche lungo questa strada ci sono i famosi appartamenti del drago con il tetto costruiti da Antoni Gaudi, la Casa Batlló e nelle vicinanze c’è il suo palazzo La Pedrera – famoso per il suo tetto e il suo esterno dalla architettura organicamente curva – che potrete visitare. A pochi isolati di distanza c’è infine  la cattedrale della Sagrada Familia. Da questo punto si potrebbe tornare alla linea di costa per prendere il sole sulla spiaggia o esplorare la zona del porto vecchio.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.