Le 6 destinazioni di viaggio più ambite per il 2016

Siete alla ricerca delle destinazioni più calde per il prossimo anno? Lonely Planet ha viaggiato per il mondo per realizzare la sua guida 2016 che raccoglie le migliori mete di viaggio per l’anno che verrà. Abbiamo scelto 6 tra le più ambite destinazioni di viaggio per suggerirvi quali saranno le mete più ambite.

1 COSTA VERDE, BRASILE

colonial-108009_640

Alla giusta distanza dalla febbre olimpica di Rio

I Giochi Olimpici di Rio potrebbero essere il più grande evento dell’anno del Brasile ma troverete un paradiso meno noto appena ad ovest della metropoli oceanica. La Costa Verde è un tratto di litorale incontaminato con vette color smeraldo, isole pacifiche, cascate a strapiombo e spiagge quasi deserte. Il tratto di Rio-Santos della strada BR-101 attraversa una sorta di corridoio nella verde Mata Atlântica (portoghese per la foresta pluviale atalntica) e potrebbe essere l’ultima strada asfaltata che si vede una volta che ci si inoltra sulle sponde della Costa Verde. Potrai indossare le tue comode Havaianas e percorrere tutto a piedi – solo i taxi sono consentiti per le strade acciottolate della città coloniale di Paraty.

Lo stesso vale per Vila do Abraão, il principale borgo marino della più grande isola della regione, Ilha Grande. Costa Verde è un paradiso di bellezze naturali incontaminate. Ilha Grande Bay è costellata di 365 isole protette dal governo, la maggior parte delle quali sono disabitate. Nel ritiro nell’isola di Ilha Grande deve le sue ottime condizioni l’hanno consegnata alla storia come covo di pirati, troverete un lebbrosario e, infine, un penitenziario per i prigionieri politici e alcuni dei criminali più pericolosi del Brasile.

2 TRANSILVANIA, ROMANIA

industry-825623_640

Emozioni tra montagna e arte nell’ex dimora di Vlad

Inserire un paletto nel cuore dei tipici vampiri della Transilvania. Sì, in questa regione con tutti i suoi castelli e le montagne drappeggiate di nebbia ciò è possibile. Ma voi avete le stesse probabilità di passare attraverso una galleria d’arte perfidamente inventiva, spiare gli orsi o sciare sui Monti Carpazi. La Transilvania sta vivendo una rinascita. Cluj-Napoca è stata soprannominata città d’arte del futuro, e Brasov sta attirando il maggior numero di amanti della vita notturna quali cacciatori di vampiri. Cavalli e carri ancora suonano attraverso la campagna, ma presto condivideranno le strade con i taxi di Uber, non appena la rete di trasporto basata sulla famosa app approda a Bucarest, e già gli elenchi di Airbnb si stanno riempiendo. Al di là delle città tutti gli occhi sono puntati sui veri e propri predatori dalle zanne aguzze della Transilvania: lupi, linci e la grande popolazione di orsi. Con la reintroduzione dei bisonti in montagna, le opportunità per osservare la fauna selvatica sono sicuro diventate ancora più ricche. Discutibile, però, il fatto che il governo rilascia ancora permessi di caccia per gli animali percepiti come una minaccia, ma gli atteggiamenti stanno cambiando in questo paese una volta tristemente nota per la caccia dell’orso.

3 VALLE DE VIÑALES, CUBA

cuba-749863_640

Il meglio della tradizione di Cuba

Dopo più di 50 anni, Cuba si trova sull’orlo del cambiamento. L’Avana può avere un sacco di architettura, storia, musica, musei e gallerie, ma una volta che hai visto la Cadillac d’epoca, ha fatto la foto con Che Guevara in Piazza della Rivoluzione e passeggiato lungo il Malecón, è il momento per il ritmo lento della vita conosciuta da molti cubani. Dirigetevi a ovest al centro agricolo di Valle de Viñales, a due ore dalla capitale. La cosa meravigliosa della città di Viñales è che non solo è possibile rilassarsi su una sedia a dondolo sotto il portico della casa particular (in famiglia) e guardare i buoi e gli aratri all’opera, ma si può anche essere coinvolti in ogni tipo di attività nel paesaggio dell’Unesco. Assumete una guida per godere delle escursioni, a cavallo o in bicicletta attraverso i campi di tabacco e i mogotes (formazioni rocciose), e godere di una vista mozzafiato sulla valle. Terminate con una nuotata rinfrescante in una grotta prima di rientrare su quella sedia a dondolo. Sistematevi con una birra fredda e il suono della musica dal vivo alla deriva da uno dei bar prima di indulgere ad un pasto presso la casa – la maggior parte dei padroni di casa prendono la qualità delle loro cene molto sul serio, e ci si può aspettare opzioni come il pollo arrosto o l’aragosta alla griglia serviti con piatti tradizionali tra cui il riso di fagioli neri.

4 WAIHEKE ISLAND, NUOVA ZELANDA

waiheke-island-494981_640

Benvenuti nel parco giochi degli dei

Immersa nel Golfo di Hauraki e ai piedi del dormiente vulcano dell’isola Rangitoto, ad un giro di 35 minuti di traghetto dal centro di Auckland, è situata un’utopica isola di calette segrete, spiagge bellissime, vigneti, alberghi di lusso e sensibilità bohemien. Waiheke, la terza più popolosa isola della Nuova Zelanda, è conosciuta come l’Isola del Vino ed è sede di più di 30 cantine e alcune esperienze di cantina boutique. Molte cantine vantano una vista sullo skyline di Auckland, e si può crogiolarsi al sole brillante, degustare prodotti tipici e scoprire il significato della vita di “Waiheke”. Il passato bohemien e hippy di Waiheke non è lontano dalla superficie e l’isola continua ad avere una comunità artistica fiorente dove più di 100 artisti attivi si dedicano a discipline come la scultura, il vetro soffiato, la pittura e lavorazione del legno. Waiheke è un parco giochi per gli amanti dell’aria aperta come la mountain bike, il kayak di mare e la vela. L’isola è un elettrico, inebriante mix su una colonna sonora Buddha Bar: veloce ma lento allo stesso tempo.

5 ISOLA DI SANT’ELENA – REGNO UNITO

sea-628892_640

 Vivere un momento di evoluzione

“Un piccolo mondo, dentro di sé, che eccita la nostra curiosità.” E ‘ così  che Charles Darwin vedeva Sant’Elena nel 1836, ma quest’isola super-isolata – il più piccolo dei punti di villeggiatura paradisiaca sulla pagina azzurro brillante dell’Oceano Atlantico – sarà parte del pianeta solo quando il suo aeroporto finalmente si aprirà nel 2016. In precedenza l’unico modo per visitarla (salvo sulla vostra barca) era navigare 1.900 miglia da Città del Capo verso Sant’Elena – un viaggio di ritorno di 10 giorni – ma presto sarà possibile arrivare lì con 5,5 ore da Johannesburg, e un albergo da 32 camere da letto è in costruzione a Jamestown. Per alcuni, l’inaccessibilità di Sant’Elena è una parte importante del suo fascino, ma la lontananza è sia una benedizione che una maledizione. L’aeroporto senza dubbio cambierà Sant’Elena alla fine, ma non per questo è meno eccitante per i curiosi a breve termine. I telefoni cellulari rimarranno una voce, le automobili saranno decenni dietro i nostri tempi e la vita dell’isola, tra cui la flora e la fauna uniche che hanno così affascinato Darwin, continueranno con il proprio ritmo lento.

6 BAVIERA, GERMANIA

castle-616561_640

Per festeggiare il compleanno della birra bavarese

La Baviera è la top model tra i 16 stati della Germania, grazie al suo bell’aspetto, al carisma e al modo easy-going. Questa regione si dipana tra le Alpi e le vigne di Franconia. I castelli delle fiabe di Re Ludovico II spuntano attraverso la foresta nera, murata di borghi medievali che si allineano lungo la Strada Romantica, e le vestigia dell’era nazista a Norimberga e Berchtesgaden consentono di riflettere su uno dei periodi più sinistri della storia. La capitale della Baviera, Monaco di Baviera, ammalia tutti con i giardini ampi, i superbi musei, i grandi palazzi e l’Oktoberfest, il più grande festival della birra del mondo. La birra è al centro degli eventi del 2016, quando la Baviera celebra il 500 ° anniversario della legge di purezza della birra. La legge, formulata dai duchi locali nel 1516, permette di fabbricarla solo con l’orzo, il luppolo e l’acqua. L’obiettivo era quello di fermare l’aggiunta di bile di bue, corteccia di quercia, e altri ingredienti potenzialmente tossici più tipicamente trovati nel giardino di un alchimista.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.