Crociera nel Nord Europa: 6 insolite città portuali da visitare

Avete intenzione di fare una crociera nel Nord Europa? Le città portuali dell’Europa del nord hanno superbe attrazioni culturali e spesso sono toccate da mini-crociere o ottime per lo shopping di Natale, il che rende le crociere un ottimo modo per visitarle. 

Qui ci sono ad esempio sei delle migliori città portuali del nord Europa da visitare, alcune delle quali ancora poco note.

Amsterdam-597552

1. Amsterdam

La capitale olandese ha molto di più da vedere di ciò che si può fare in un giorno, così che qui la pianificazione è fondamentale. Se volete vedere il luogo che ha ispirato l’Anne Frank House, prenotate i biglietti online con il giusto anticipo perché le code possono essere lunghe. Il Rijksmuseum è stato chiuso per 10 anni per lavori di ristrutturazione e ha riaperto nel 2013 con solo il famoso dipinto La ronda di notte ancora nello stesso posto, quindi vale la pena vederlo. Il terminal crociere di Amsterdam è a pochi passi di distanza dal centro della città, ma è possibile prendere i tram dall’esterno della stazione ferroviaria centrale e saltare sugli altri da lì.

2. Anversa

Piccole navi da crociera navigano il Mare del Nord verso il basso estuario del fiume Schelda ad Anversa, una delle più affascinanti città del Belgio.  Una volta casa di diversi artisti, si può visitare la casa Peter Paul Rubens, del 17 ° secolo per vedere alcuni dei suoi lavori e visitare la sua tomba all’interno di St James Church, o vedere alcuni dei suoi dipinti monumentali nella Cattedrale di Nostra Signora – la più grande cattedrale gotica del Belgio. Il terminal crociere di Amsterdam è a pochi passi di distanza dal centro della città
Ci sono dipinti di Rubens, Jordaens e Van Dyck nella Chiesa di San Paolo, vicino alla magnifica piazza – Grote Markt – o se volete vedere qualcosa di diverso, visitate il Museo dei Diamanti per scoprire come la metà diamanti del mondo vengono elaborati.

3. Zeebrugge

Non un porto molto stimolante in sé, ma Zeebrugge è solo ad un breve tragitto in treno da Bruges, con alcune linee di crociera che offrono bus navetta per la capitale del cioccolato in Belgio. La città, Patrimonio dell’UNESCO, è un mix piacevole di edifici storici, negozi di cioccolato, caffè, bar e ristoranti. Si potrebbero trascorrere ore guardando la grande piazza del mercato centrale e la più piccola, ma ancora più bella Burg Square, dove la Basilica del Sacro Sangue ha una goccia di quello che si dice sia il sangue di Gesù riportato dalle crociate. Ci sono anche gite turistiche in barca sul canale della città. Ma Zeebrugge è anche a pochi passi dal cimitero della prima guerra mondiale Tyne Cot, il più grande cimitero del Commonwealth del mondo.

4. Cherbourg

Il terminal crociere era un tempo il principale punto di partenza della Francia per i viaggi transatlantici per New York, e vi è ancora una sensazione emozionante in questo enorme edificio del 1930 in stile Art Deco. E’ così grande che parte di esso è ora il La Cite de Mer, un acquario con pesci colorati, oggetti dalle acque profonde e immagini subacquee di repertorio più un sottomarino nucleare da esplorare. La città stessa ha un buon mercato e negozi – boutique di calvados locali, sidro e cioccolatini ben confezionati, ma gli storici vorranno visitare il Museo della Liberazione nel forte del 19 ° secolo, che è stato rinnovato per il 50 ° anniversario dello sbarco del D-Day.

5. Le Havre

Quasi totalmente ricostruita dopo la seconda guerra mondiale, la cosa che colpisce di più Le Havre è la sua architettura modernista, per esempio le costruzioni nel quartiere Perret del 1950. Ma troverete anche la seconda più grande collezione di dipinti impressionisti al MuMa di Le Havre – il famoso André Malraux Museum of Modern Art nel centro della città, Patrimonio dell’UNESCO. Le escursioni da qui di solito comprendono visite alle spiagge della Normandia della Seconda Guerra Mondiale.

6. Honfleur

Questo è uno dei porti più belli che si potrà mai visitare, anche se solo le navi più piccole saranno in grado di attraccare qui – quelle più grandi vanno a Le Havre e i passeggeri vanno in autobus sullo splendido Ponte di Normandia attraverso il fiume sulla Senna. Ristoranti, caffè e gallerie d’arte affollano lo storico porto vecchio – a 20 minuti a piedi dal terminal crociere – in modo così suggestivo che si può tranquillamente trascorrere un paio d’ore seduti a un tavolo all’aperto con una caraffa di vino della casa.  Ma si dovrebbe anche trovare il tempo per visitare il Museo Eugene Boudin, che è pieno di dipinti impressionisti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.