Crociera in cargo: scoprire il mondo attraverso i suoi porti

Un modo unico di conoscere il mondo e di vivere il mare compiendo un viaggio che non assomiglia affatto ad un vacanza tradizionale è quello di scegliere una crociera in cargo, salendo a bordo di una delle tante navi che ogni giorno solcano chilometri e chilometri di acque per trasportare merci da una parte all’altra del globo. 

nave cargo

Le navi cargo sono entrate a far parte del circuito turistico piuttosto di recente, anche se la possibilità di salire a bordo di una di esse è sempre esistita. All’interno di queste navi ci sono infatti anche un ristretto numero di cabine passeggeri, singole, doppie o per più persone che offrono un servizio simile a quelle delle normali navi passeggeri.

Ma la particolarità di una crociera in cargo non sta tanto nella sistemazione, nella cucina o nello sfago, quanto nel tipo di esperienza e di viaggio che si decide di vivere a bordo: è un modo per scoprire il mondo attraverso un punto di vista inusuale, quello dei suoi porti, per recuperare il tempo perduto vivendo senza fretta.

A bordo di una nave cargo ci si potrà riappropriare finalmente del proprio tempo e di ritmi di vita più rilassanti, che non vanno oltre una velocità di 19 nodi. Il mare, il cielo e i bei libri sono i passatempi migliori a bordo.

Le rotte battute dalle navi cargo sono in genere abbastanza lunghe – alcune possono durare anche più di 50 giorni – più lunghe di quelle di una crociera tradizionale, anche se si può decidere di compiere solo una parte del percorso della propria nave e scegliere di viaggiare con un mezzo al seguito. Tra le destinazioni più operate vi sono i porti del Mediterraneo, quelli del Mar Baltico, della costa occidentale dell’Africa fino a quella orientale del Sud America.

Una compagnia di navigazione che offre diversi tipi di crociere in cargo è la Grimaldi Lines, che offre un servizio passeggeri su navi Ro/Ro e Co/Ro.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.