6 musei insoliti nel Regno Unito

Se vi state preparando per un viaggio in Gran Bretagna e amate la storia degli oggetti più strani, non perdete questi sei strabilianti musei.

sniff me

1.Museo sulla Salute Mentale

Se volete avere una idea delle celle in cui i pazienti ricoverati seguivano una dieta che evitasse che fossero sovraeccitati, allora il Museo sulla Salute Mentale è per voi.

Precedentemente conosciuto come il “West Riding Pauper Lunatic Asylum”, il museo a Wakefield ha riaperto all’inizio di Giugno ed dà una idea di come i pazienti fossero trattati in epoca vittoriana, epoca in cui ingiustizia e pregiudizio verso la malattia mentale sembravano essere parte della vita quotidiana.

Nel corso della sua storia, il museo, ora chiamato Museo sulla Salute Mentale (“Museum of Mental Health”) ha acquisito una notevole raccolta di oggetti che riguardano il lavoro di cura della malattia mentale dall’inizio del diciannovesimo secolo fino ai giorni nostri.

La collezione raccoglie una vasta gamma di reperti che permettono di capire come fosse la vita delle persone ricoverate: documenti originali dei pazienti, celle dalle pareti imbottite ed altri oggetti scioccanti come bottiglie di cloroformio e camicie di forza.

Esempi dei menu mostrano quanto la dieta fosse messa sotto stretto controllo al “West Riding Pauper Lunatic Aslyum”. Si riteneva infatti che “fornire una dieta nutritiva, ma non troppo stimolante” riducesse “l’eccitazione maniacale”. Questo è quanto i medici nel 1843 prescrivevano ai pazienti dell’ospedale.

2.Teapot Island

Amate il tè? Una visita alla “Teapot Island”, nel Kent, potrebbe essere un’ottima idea per passare una giornata fuori città. Questo strano museo, detentore di due record del Guinness dei Primati, contende la palma al noto e bizzarro locale “Ripley’s Believe it Or Not”.

Il “Teapot Island” è un cilindro magico che offre in mostra 7000 teiere, ognuna diversa dall’altra. Dalla teiera elegantemente fatta a mano alla teiera più estrosa, o almeno a quella che è stata ritenuta tale dal Principe Carlo quando ha visitato il museo.

Esiste addirittura una teiera con la testa di Winston Churchill, che ha come becco il sigaro. E poi c’è quella alta tre metri, la più grande del mondo. Una volta presa ispirazione da uno di questi capolavori, potete anche esprimere la vostra creatività nella sezione di decorazione della ceramica ospitata all’interno di questo posto da fiaba.

Si tratta di museo di proprietà familiare collocato a Yalding, vicino a Maidstone.

3. Museo delle matite colorate

In Cumbria trovate invece il “Cumberland Pencil Museum”, il Museo delle matite colorate più grande del mondo. Inserito nella guida “Visit England”, il museo offre la possibilità di una giornata gradevole da regalare ai vostri amici artisti o da trascorrere con i vostri bambini.

Troverete anche una collezione segreta risalente ai tempi della seconda guerra mondiale e la prima matita prodotta in assoluto. Non dimentichiamo che questa è la zona in cui la grafite fu trovata nel 1500. Ai tempi però il materiale  veniva utilizzato per produrre le palle di cannone. Le prime matite furono prodotte nella fabbrica in Kenwsick nel 1832.

4. Museo del Cucù

Se invece siete appassionati di orologi a cucù, potreste trascorrere ore e ore nel Museo del Cucù che si trova nel Cheshire.

Il museo è stato fondato dai fratelli orologiai Mancunian che hanno collezionato orologi per più di 40 anni.

Nella loro collezione di tesori si trovano orologi, non solo a cucù, che sono stati regolati per suonare ad intervalli regolari durante la visita. E se avete un orologio che necessita di riparazioni, portatelo con voi perché i fratelli potrebbero essere in grado di aiutarvi.

5. Museo dell’Elicottero

Se volete scoprire cosa significa volare in elicottero, o cosa sia il controllo aereo del traffico, oppure ammirare 80 diversi tipi di elicotteri, dovete visitare il Museo dell’Elicottero (“Helicopter Museum”) a Weston-super-mare.

Si tratta della collezione più grande del mondo. Il museo ospita anche eventi speciali durante i fine settimana, e tra questi anche il “fine settimana seconda guerra mondiale”. Il museo offre vari spazi da affittare per eventi privati e, se siete veri appassionati, potreste anche decidere di fare la festa di nozze qui! Un must imperdibile per i fan dei velivoli.

Aperto cinque giorni a settimana (chiuso il lunedì e il martedì), il museo ha anche un simulatore di volo per chi vuole sperimentare l’emozione di pilotare un elicottero. Divertendosi, ma sempre tenendosi al sicuro coi piedi per terra.

6. Museo del tosaerba

Vi capita di passare le domeniche mattina sul prato? Allora dovete assolutamente convincere il vostro consorte ad accompagnarvi al “Lawnmower Museum“, il Museo del tosaerba, che si trova a Southport! Questo museo, vincitore di vari premi, è il più importante museo di attrezzatura da giardino del Regno Unito. Ospita una enorme quantità di macchine restaurate – più di 200 – arricchite da informazioni specifiche sulla loro storia.

Il primo museo del tosaerba fu fondato a Gloucester da Edwin Beard Budding nel 1830. Ai tempi, fu considerata una impresa piuttosto strana. Tanto che Budding era costretto a testare le macchine di notte perché nessuno lo vedesse.

In passato la Gran Bretagna produceva i migliori tosaerba al mondo e il museo ha una sezione dedicata ai tagliaerba dei vip: dai principi Carlo e Diana fino a Brian May e Paul O’Grady.

Dai tagliaerba più veloci, ai più cari, dal primo tosaerba elettrico, passando per le macchine più sofisticate, non potete mancare l’unico posto che è un vero omaggio a come si è evoluta l’industria del giardinaggio negli ultimi 200 anni.

Questi musei vi faranno ricredere sul fatto che le visite sono solo per noiosi intellettuali.

Via | Express Travel

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.