6 buone ragioni per vistare la Bodleian Library ad Oxford

Se “i libri sono una straordinaria magia portatile”, le biblioteche devono essere uno dei luoghi più magici della terra (e, stando a questa tesi, i bibliotecari devono essere i loro maghi). La Bodleian Library dell’University di Oxford, nella cittadina omonima, nel Regno Unito, sembra certamente corrispondere a questo profilo.

Questa antica istituzionale culturale, utilizzata anche come location per ambientare i film della serie di Harry Potter, il più famoso dei maghi, è assolutamente una meta imperdibile per tutti gli amanti dei libri e della lettura. E se questa destinazione non è ancora sulla vostra lista dei luoghi da visitare almeno una volta nella vita, allora lo diventerà presto.

La Bodleian Library di Ofxord è infatti una biblioteca di antica costruzione, ospitata ad Oxford in cima all’edificio della divinazione. Venne originariamente costruire nel 1200, ma poi svuotata nel 1400, quando i protestanti pensavano che i testi cattolici fossero inutili e superstiziosi, ma poi venne ricostruita di nuovo. E’ anche quasi crollata un paio di volte e certo conoscere per intero la sua storia è interessante almeno quanto le storie dei libri che contiene. E ne contiene davvero molti.

1435003181-1435003180_goodreads_misc

Come molti dei migliori luoghi da visitare nel mondo, al suo interno viene applicata una rigorosa politica che vieta ai visitatori di scattare delle foto, ma con il tempo si impara ad aggirare anche questo divieto e per questo motivo si possono trovare alcuni scatti dei suoi interni.

Vederla in foto, però, non è come visitarla dal vivo; qui ci sono allora 6 buone ragioni che vi convinceranno a compiere un viaggio per ammirare la famosa Bodleian Library di Oxford.

6 buone ragioni per vistare la Bodleian Library ad Oxford

1. Raccoglie oltre 11 milioni di oggetti stampati. Nulla da togliere alla vostra biblioteca locale, ma qui non stiamo parlando di uno dei soliti luoghi di raccolta dei libri, ma di un luogo che contiene un vero e proprio esercito di tomi. Tra i suoi 11 milioni di elementi da sfogliare – libri, articoli, riviste, e così via –  ci sono anche una rara copia di Shakespeare in-folio, non rilegata e non restaurata, insieme alla più grande collezione di libri stampati prima del 1500 – incunaboli – in qualsiasi libreria universitaria del mondo.

2. Ecco come appare dall’esterno. Un miraggio per i grandi appassionati di libri. L’immagine qui sopra è del Radcliffe, che funge da sala di lettura per la Bodleian Library (perché la Bodleian è così ampia che meraviglie architettoniche come questa sono usate come “stanza” di lettura).

1435008521-1435008521_goodreads_misc

3. La sua storia risale al XIV secolo. Mentre la Bodleian Library ha aperto ufficialmente agli studiosi nel XVII secolo, la collezione veramente è iniziata con Thomas Cobham, vescovo di Worcester, nel 1320. A quel tempo, tutti i libri sono stati incatenati al muro per impedirne il furto. Con il contributo generoso di Humphrey, Duca di Gloucester, e Thomas Bodley, la biblioteca è stata restaurata e ha riaperto con il nome di Bodleian Library, l’8 novembre del 1602.

4. Potete aver visto i vostri maghi preferiti al suo interno. La Biblioteca del Duca Humphrey, la più antica sala di lettura della Bodleian Library, è stata utilizzata come luogo per le riprese delle scene girate nella Biblioteca di Hogwarts nei film di Harry Potter. E, nel caso ve lo stiate chiedendo, il personale della Bodleian ha “esperienza nel lavoro in tutti i progetti cinematografici, piccoli e grandi.” Altre apparizioni cinematografiche includono La bussola d’oro, Ritorno a Brideshead La pazzia di Re Giorgio.

1435009480-1435009480_goodreads_misc

5. Ha un soprannome piuttosto dolce. Basta pronunciare il nome “Bodley” o “Bod,” e ci si sente subito come il resto degli studenti di Oxford. (Beh, forse no, ma vale la pena di provare.)

6. Oscar Wilde, C.S. Lewis, J.R.R. Tolkien sono tra i suoi scaffali. Alcuni dei più grandi romanzieri di tutti i tempi hanno trovato qui ispirazione. Compresi gli scrittori di cui sopra, ci sono poi cinque re, 40 premi Nobel, e 26 primi ministri. Sono stati tutti o hanno studiato alla Bodleian.

The Bodleian Library in Ofxord has this ancient library build on top of the divination building. Originally build in 1200, emptied in 1400 when the protestants thought catholic texts were superstitious and rebuild again. It's almost collapsed a few times and http://www.theblog.it well it's complete history is as textured and interesting as the stories in the books it holds. Like many of the best places to visit they have a strict no-photos policy, but over time you learn how to circumvent that. I kept my self at the rear of the group as we were being shown around, made sure some large fellows were between me and the tour guide, and made the most of the fact that the Leica has a really, really quiet shutter. Maybe not quite the freedom of composing shots that I'd like to have, but with a place this grand that's kind of ok since it all looks amazing.

Via | goodreads

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.