10 ragioni per visitare Barbados

Barbados, un nome che evoca immediatamente l’atmosfera della vacanza e del relax. Ecco una serie di motivi che vi convinceranno ad andare in viaggio.

1.Un giro di rum

Barbados conta 285.000 abitanti circa, 500 chiese e 1668 negozi di rum. Questo già fa capire quanto l’attività preferita dell’isola sia alzare il gomito.

Per provare un cicchetto oppure un bicchiere di rum si può andare nelle capanne colorate lungo la strada, oppure dirigersi verso la capitale Bridgetown, dove bar spartani si alternano a negozi e mercati che vendono vestiti vistosi e cocco fresco.

Nato nel 1703, il rum Monut Gray si vanta di essere il più antico del mondo. Potrete visitare le distillerie lungo l’autostrada Spring Garden, appena fuori Bridgetown (mountgayrum.com) per gustarvi un tour dietro le quinte.

Barbados-584549

2.Safari

Prenotate un tour dell’isola in safari (islandsafari.bb) per assaporare le vere Barbados. Il 4×4 vi porterà via dalle spiagge idilliache ricche di palme della costa occidentale dove si trova la gran parte dei resort.

Le jeep sono guidate da guide note e carismatiche. La nostra, Junior, è stata prodiga di aneddoti. Per esempio, Barbados, in portoghese significa “barbuti” e l’isola è stata chiamata in questo modo per via degli alberi di fichi giganti barbuti (Ficus citrifolia) che si trovano in gran numero.

Il tour ci porta a visitare l’aspra costa settentrionale e l’indimenticabile e dura Bathsheba sulla costa orientale. Le acque sono troppo agitate e piene di alghe per poter fare il bagno o nuotare, anche se questo non ferma i surfisti più spericolati.

3.Visita ai mercati contadini

L’Holders Farmers’ Market  è collocato a piano terra dello storico edificio, Holders House, nell’entroterra della costa occidentale.

Ogni domenica si possono gustare smoothies, banana bread e si può passeggiare tra i banchi che vendono dipinti di paesaggi dai colori vivaci, cestini fatti a mano e bottiglie artigianali in legno.

C’è anche musica dal vivo e un piccolo cafè nel campo di polo che vende tè, birra e timballo di maccheroni.

4.Gite in barca a vela

Salite a bordo del catamarano dal nome fiabesco “non ero io” per una divertente giornata fuori (barbadossailing.com).

Si può scegliere un giro di tre ore facendo snorkeling oppure una cena in crociera, fuori da Bridgetown lungo la strepitosa costa occidentale.

Non troverete mai il pienone sulle barche e vi potrete fermare per fare snorkeling con le tartarughe o semplicemente sedervi e gustarvi il panorama e il tramonto.

Esiste anche un altro catamarano dal nome “Perchè no” ed effettivamente non si può pensare che esistano motivazioni diverse, se non questa.

5.Regalatevi un “lime”, ovvero un party

Gli isolani amano divertirsi più di ogni altra cosa, qui si dice adorano il “lime”. Non importa a quanti possiate chiedere, l’ Oistins Fish Fry è il posto sull’isola dove ci si diverte di più.

Ogni venerdì e ogni sabato questo mercato all’aperto si riempie di gente locale e di turisti che si mettono in fila per mangiare pesce fritto, sorseggiare birre e ballare.

Tenete d’occhio il palco dove chiunque può saltare su e muoversi a ritmo, dalle giovani ragazze fino agli uomini più anziani che ancora danno il meglio di loro.

6.Concedetevi un trattamento nella Spa

L’unica Spa che esiste sull’isola è la “Thalgo”, sulla costa occidentale dell’isola. Collocata lungo la parte principale dell’albergo, che guarda alle acque turchesi e cobalto della costa, la piccola Spa utilizza prodotti a base di alghe marine per una vasta gamma di trattamenti e rituali per il corpo.

Da impacchi freddi che ammorbidiscono la pelle fino a maschere anti-invecchiamento per il viso, una o due ore in questo piccolo paradiso vi rinfrescheranno e vi prepareranno per il sole e per altro divertimento.

Un dispositivo intelligente vi massaggia gentilmente il contorno occhi e vi spiana rughe e linee di espressione.

7.Viaggiate in autobus

Non è assolutamente necessario prendere il taxi a Barbados.

Gli autobus sono molto regolari e poco cari (meno di una sterlina) e vi portano nei posti principali dell’isola, inclusa la capitale Bridgetown, Speightstown a nord, con i suoi negozi deliziosi e la galleria d’arte, Holetown e St Lawrence Gap.

Scegliete tra gli autobus “reggae” che pompano musica e sembrano rimbalzare lungo la strada e gli autobus regolamentari, sicuramente più tranquilli e, a quanto pare, più sicuri.

8.Organizzatevi per una cena sul mare

Per una occasione speciale o anche solo per un regalo da farsi in vacanza, la costa occidentale ha tanti ristorantini che si affacciano sul Mar dei Caraibi. “The Cliff” è unanimamente considerato il miglior ristorante sull’isola.

Costruito come se fosse una barca di pirate sul bordo di una spiaggia bianca, offer vari piatti tra cui il delfino grigliato.

Più accessibile è il “Lone Star” che si trova direttamente sulla spiaggia. Potete anche provare “Cin Cin” per una cena sulla terrazza sul mare o per concedersi un cocktail nella bianca lounge molto chic.

9. Avventuratevi nell’entroterra

In un posto conosciuto per le sue meravigliose spiagge è facile stare sempre sulla costa. Ma se vi avventurate all’interno, scoprirete alcuni tesori naturali sorprendenti.

Harrison’s Cave a St Thomas è una caverna di pietra calcarea cristallizzata che presenta fiumi, profonde piscine e colonne che svettano.

Oppure potete visitare Flower Forest, con sette ettari di giardini botanici coloratissimi e vista panoramiche sulla costa orientale.

10. Resort

Il “Waves Resort” sulla Gold Coast (parte occidentale dell’isola) riassume il lusso rilassato di Barbados.

Un trattamento all-inclusive dove gli ospiti sono invitati a considerare il posto come se fosse casa loro.

Con una terrazza accarezzata dal sole e dalla brezza, che affaccia sui Caraibi, una piccola spiaggia con kayak (utilizzabili gratuitamente dagli ospiti) e un open bar, non è affatto un brutto posto dove soggiornare.

Via | Express Travel

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.