Tutte le auto volanti che guideremo presto

La storia ci ha insegnato che il mito delle macchine volanti è più antico dell’invenzione dell’automobile stessa. Così, sebbene siano passati già molti anni dalla sua creazione, anche gli uomini che guardano più al futuro devono ancora accontentarsi di stare saldamente con i piedi per terra. Almeno quando viaggiano. Tra i più agguerriti sostenitori del progresso applicato alla mobilità e ai trasporti, tuttavia, vi sono anche un pugno di tenaci sognatori che non si sono arresi all’idea di non vedere realizzati i loro sogni. 

Questi uomini sognavano di poter un giorno salire a bordo di una vettura iper – tecnologica in grado di fluttuare nell’aria con il minimo sforzo. E hanno fatto in modo che la loro idea di futuro potesse avverarsi, costruendo delle auto volanti.

Anche se ben nascosti in diversi recessi del globo, vi sono sulla terra aziende private, laboratori e società di ricerca che si occupano tuttora della messa a punto e della produzione delle auto del futuro, di macchine volanti appunto, che arriveranno a sostituire quelle tradizionali. Proprio come accade in moltissimi film di fantascienza divenuti ormai cult (Blade Runner, Ritorno al futuro, Star Wars e la lista potrebbe sicuramente continuare).

I più ottimisti sostengono addirittura che le prime auto volanti chiavi in mano potranno arrivare entro il 2016. Scoprite quindi quali sono tutte le straordinarie auto volanti che guideremo presto, anzi, prestissimo.

Tutte le auto volanti che guideremo nei prossimi anni

Terrafugia

Una compagnia americana denominata Terrafugia sostiene di poter immettere le prime auto volanti sul mercato entro il 2016. Al suo attivo ha infatti già un paio di modelli, uno più sofisticato dell’altro. Il primo ad essere commercializzato sarà Transition, un velivolo che assomiglia molto ad un piccolo aereo con ali ripiegabili che può camminare in tutta tranquillità anche su strada.

TransitionUnfoldAirportGas8x10WM_0-500x400

Transition è un mezzo estremamente flessibile e divertente, utilizzabili sia per il trasporto che per l’aviazione personale. Realizzato con una struttura in vetro e fibra di carbonio possiede meccanismi innovativi che facile e divertente volare, guidare, e convertire le due modalità. Lo sterzo delle ruote e del gas e i pedali del freno a terra lo rendono familiare alla guida mentre un bastone e una pedaliera forniscono il controllo in volo.

NHMS-Front-Nov2012-5x7WM-500x332

Essendo in grado di atterrare e camminare su strada, non solo risolve il “problema dell’ultimo miglio” ma il tempo inclemente non potrà più fermare il vostro viaggio. Cammina con benzina super senza piombo, ma sviluppa gli stessi poteri del suo motore ad elica in volo o con le ruote posteriori a terra. La conversione tra i modi di volo e guida su strada è paragonabile ad uno switch e si può parcheggiare tranquillamente a casa in garage. Il suo costo si aggirerà intorno ai 200 mila dollari, cosa che forse non la renderà accessibile proprio a tutti.

Il secondo progetto in cantiere, ancora sotto studio, in arrivo intorno al 2021, è il più futuristico TF-X. Si tratta di una macchina volante elettrica a quattro posti, ibrida, con decollo verticale e capacità di atterraggio. E’ progettata per portare l’aviazione personale in tutto il mondo. Il progetto farà uso della elevata densità di potenza e l’affidabilità dei motori elettrici moderni in combinazione con architetture di alimentazione e sistema di controllo parallelo per ottenere il livello superiore di sicurezza delle automobili moderne. L’auto sarà in grado di fornire un vero trasporto porta-a-porta, con ogni tipo di decollo e atterraggio verticale – cioè inaugurando la creazione di una nuova dimensione della mobilità personale.

terrafugia_tf-x_rendering_39-384x240

E per quanto riguarda il prezzo di questo piccolo gioiello ipertecnologico? A differenza del primo modello la TF-X dovrebbe avere un prezzo più basso. Il prezzo finale non sarà impostato fino a quando l’azienda non sarà più vicina alla consegna. E’ probabile che TF-X ™ sarà più costosa di una “macchina normale” a causa dei maggiori costi dei suoi materiali leggeri, ma con investimenti nella produzione su scala dell’automotive, i primi studi indicano che è possibile che il prezzo finale potrebbe essere pari a quello di molte auto di lusso di oggi. Con l’aumento della domanda, poi, i nuovi materiali e i processi produttivi saranno sicuramente sviluppati e il prezzo potrà scendere ulteriormente.

V-Pal

Un’altra azienda attualmente alle prese con la sfida della costruzione di un’auto volante è la nostrana PAL-V Europe NV che ha iniziato nel 2001 la progettazione di un aereo rotabile. Nel 2005 ha raggiunto la progettazione di una vera e propria macchina volante al posto di un velivolo rotabile. Si è dunque arrivati al primo volo del prototipo nel 2012.

pal

Da allora l’azienda è entrata nella successiva fase di sviluppo, e viaggia verso la prima versione commerciale, ottimizzando il design, e l’avvio della produzione. Ciò significa il lancio sul mercato del primo modello: il PAL-V ONE, il primo esclusivo modello di auto volante in edizione limitata.

Il ONE PAL-V è una vettura ibrida a due posti con una duplicità di guida, una personale in aria e una a terra del veicolo. Ciò che rende il PAL-V ONE interessante è la comodità di trasporto completamente integrata, porta a porta. Sul terreno questo sottile, aerodinamico, veicolo a 3 ruote ha la comodità di una vettura con l’agilità di una moto grazie al suo sistema brevettato di ‘inclinazione’. Può essere guidato fino al campo d’aviazione e decollare come qualsiasi altro aereo. Il singolo rotore e l’elica sono spiegati per rendere il PAL-V ONE sempre pronto a prendere il volo.

Aeromobil

C’è poi una azienda slovacca che ha annunciato un’auto volante di prossima commercializzazione. Si tratta della AeroMobil 3.0, una “macchina volante” che dovrebbe sbarcare sul mercato entro il 2017. Anche stavolta si tratta di una vettura ibrida, una via di mezzo fra un velivolo e un’auto, n grado di circolare sulle normali strade nella modalità “terrena”, in cui le ali sono ripiegate lungo la scocca oppure decollare utilizzando una pista di decollo.

aeromobil

E’ equipaggiata con un motore a scoppio e può raggiungere una velocità massima di 160 km orari sull’asfalto e di oltre 200 km orari in volo. Può trasportare due passeggeri e il suo prezzo di vendita si aggira intorno ai 200.000 euro.

DARPA

Concludiamo infine la nostra carrellata con un progetto del DARPA, ovvero l’U.S. Defense Advanced Research Projects Agency,agenzia governativa statunitense che ha lo scopo di realizzare alcuni tra i più ambiziosi progetti d’avanguardia per la difesa. Le nuove tecnologie militari potrebbero però debuttare anche nel mondo comune, come spesso è accaduto in passato.

transformer darpa

Si tratta del DARPA Transformer, una vettura blindata volante per quattro persone, che si potrà guidare normalmente ma anche dirigere in volo per evitare ostruzioni stradali o altre minacce sul terreno. Il veicolo è stato progettato per decollare e atterrare in posizione verticale, e per raggiungere una velocità molto alta, trattandosi di un velivolo militare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.