Rivoluzione nel fotovoltaico: pannelli solari colorati e anti rumore lungo le strade

I fautori delle fonti di energia non rinnovabili spesso accusano i pannelli solari di essere particolarmente brutti. Potrebbero salvare il nostro mondo, affermano, ma le celle fotovoltaiche non sono state esattamente progettate per le loro proprietà estetiche. L’occhio vuole la sua parte e l’inquinamento paesaggistico è oggi sempre più in voga.

luminescent-solar-concentrators2

Ma questi pannelli solari sono diversi (#NotAllSolarPanels). Un team di ricercatori olandesi sta infatti sperimentando un nuovo tipo di pannello solare colorato e – rullo di tamburi – utilizzabile come una barriera anti rumore lungo i bordi delle strade.

Questi pannelli, installati su una autostrada nei pressi di Den Bosch, utilizzano un nuovo tipo di tecnologia rinnovabile basata su concentratori solari luminescenti (LSC). A differenza dei pannelli solari metallici, questi ultimi sono di colore rosso, giallo e trasparente. Sono anche più economici rispetto ai pannelli a base di silicio standard.

Il Dott. Michael Debije è il professore del Politecnico di Eindhoven che guida l’esperimento. Dopo aver trascorso anni nella ricerca sull’energia solare sostiene che ancora non abbiamo abbastanza soluzioni per sfruttare tutta la luce solare che colpisce la terra. I pannelli solari standard vivono sui tetti, è necessario inclinarli di un certo angolo, e, in effetti, sono un pugno nell’occhio. “La gente non li trova attraenti, quindi è difficile per un progettista er integrarli in un modo che piaccia alle persone”.

luminescent-solar-concentrators3

Debije spera che i pannelli LSC possano risolvere questa situazione. Sono un po’ meno efficienti rispetto ai pannelli  tradizionali in silicio – efficienza del 4-8 per cento rispetto al 13 – 15 per cento – ma la logica è che sono sicuramente più eleganti. Anche spazi come le fermate degli autobus e le panchine dei luoghi pubblici potrebbero ben adattarsi alla tecnologia LSC.

Una delle caratteristiche promettenti di questi pannelli è che possono raccogliere la luce sia diretta che diffusa, rendendo inutili i concentratori solari. La combinazione dei coloranti e del tipo di polimero utilizzato per costruire i diagrammi LSC forma una guida per l’onda.

Tutto sommato, dunque stanno arrivando notizie incoraggianti per il solare. Inoltre, con i pannelli olandesi, si ottengono anche ottime barriere solari antirumore.

Via | grist

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.