Popemoji, l’app con emoji e GIF dedicate a Papa Francesco

Quando Papa Francesco farà la sua storica visita negli Stati Uniti, a fine mese, i fedeli americani – e non solo –  saranno in grado di scrivere e mandare tweet su Sua Santità con una nuova serie di GIF e di emoji a tema, appositamente dedicate. Merito dell’applicazione Popemoji, rilasciata ieri, un’applicazione da tastiera interamente dedicata a GIF animate e adesivi che hanno come protagonista il Papa.

L’app possiede un set di 52 adesivi e 14 GIF animate su Papa Francesco. E’ disponibile sia per iOS che per Android e può essere usato come qualsiasi altra tastiera di terze parti.

pope-emohi-thumb (1)

Ideata per commemorare la visita del papa negli Stati Uniti, le emoji evidenziano alcuni dei monumenti più famosi delle città  che Papa Francesco visiterà, tra cui la Statua della Libertà, il Lincoln Memorial e la Liberty Bell. Sono incluse anche immagini del papa che mangiare un hot dog, scatta selfies e gioca a football.

Gli adesivi e le GIF sono state anche fortemente ispirate dalla personalità del papa, dal suo amore per il calcio e dalla simpatia per i selfies. “Abbiamo lavorato duramente per rendere la sua emozione e il suo divertimento o l’ atteggiamento carismatico attraverso ognuno dei  nostri Emoji”, spiega Evan Wray, cofondatore di Swyft Media, che ha progettato le emoji e le GIF nell’app.

Anche se la Chiesa cattolica non è in genere considerata un esperto di organizzazione in fatti di tecnologia, le emoji hanno già catturato l’attenzione del Vaticano, dice Kathleen Hessert, fondatrice di Sports Media Challenge, la società che ha curato la creazione dell’app.

Popemoji-640x563 (1)

Forse i cattolici più conservatori potranno essere colpiti dalle raffigurazioni spensierate del massimo leader della Chiesa, ma Papa Francesco è così popolare, anche perchè in parte fa le cose in modo diverso rispetto ai suoi predecessori. “Guardiamo a tutta questa iniziativa di collegare la Chiesa con i giovani e i giovani con la Chiesa” racconta la Hessert a Mashable.

L’applicazione è stata creata come parte di un più ampio supporto sociale alla prima della visita del Papa negli Stati Uniti, ma se le persone risponderanno bene all’app allora potrebbe diventare qualcosa che verrà continuamente aggiornato con nuovi personaggi e animazioni in futuro, ha aggiunto la Hessert.

Via | mashable

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.