Novità Samsung: S7 Active e il primo smartphone pieghevole

Aria di novità in casa Samsung. Il mondo degli smartphone è sempre in continua evoluzione ma quelli che il colosso asiatico ha presentato di recente e che saranno in vendita nei prossimi giorni o, al più tardi, nei prossimi mesi, promettono di andare oltre le normali aspettative di qualsiasi utente. Tra le novità Samsung dell’ultimo periodo ci sono infatti la versione hard ultra – resistente del modello di punta S7, l’S7 Active e il primo smartphone pieghevole della storia: telefono e tablet insieme. 

Novità Samsung tra S7 e smartphone pieghevoli

Vediamo di conoscere più a fondo questi due dispositivi. Iniziamo subito col dire, prima di svelare le loro caratteristiche, che mentre l’S7 Active sarà presto una realtà per moltissimi clienti nel mondo, a partire dal prossimo 10 giugno, quando il prodotto verrà messo in vendita sul mercato USA, per la più attesa novità del settore tecnologico, lo smartphone pieghevole, dovremo ancora aspettare qualche mese. Ma una prossima versione sembra essere finalmente alle porte.

Samsung Galaxy S7 Active

Come è noto il Galaxy S7 Active è una versione “rinforzata” dell’attuale prodotto punta di casa Samsung, il Galaxy S7. Questo telefono ha lo stesso schermo da 5.1-pollici Quad HD come l’S7 ma con una fondamentale differenza: è senza dubbio il più durevole della sua categoria. Lo schermo è infatti resistente agli urti ed è in grado di resistere a cadute da oltre 5 metri.

Non solo altezza ma anche profondità. L’S7 Active è anche resistente all’acqua fino a cinque piedi per un massimo di 30 minuti e come le sue precedenti versioni ha tutte le funzioni di un S7 e un S7 Edge.

In merito all’estetica Samsung ha analizzato i feedback ricevuti dai consumatori e ha cambiato leggermente il design del corpo, soprattutto agli angoli, in modo che siano più smussati e rotondi. Il telefono è disponibile in colori come “Sandy Gold” e “Titanium Gray”, che sono ampiamente apprezzati anche dalle donne. Ma se cercate qualcosa da veri machi è anche disponibile una versione “Green Camo”.

novità samsung

Novità anche sul fronte batteria. L’S7 Active ha una grande batteria da 4.000 milliampere-ora (mAh) – più grande dell’S7 (3.000 mAh) e anche dell’S7 Edge (3.600 mAh). In questo modo si può ottenere non solo una carica più veloce ma anche una carica in modalità wireless, senza l’utilizzo di fili.

E poiché questo è un telefono “attivo”, su questo Galaxy c’è anche un pulsante dedicato, “Active” appunto, sul lato sinistro del telefono stesso. Come nel modello precedente, l’S6 Active, è possibile programmare il pulsante per avviare qualsiasi applicazione. Anche il Launch Zone di emergenza, per non mettere alcun limite alla vostra libertà.

Un po’ diversa rispetto alla versione precedente è poi l’interfaccia principale sullo chassis del telefono. Sull’S6 Active era assente il sensore per le impronte digitali integrato nel tasto Home. Samsung ha posto rimedio così a questa mancanza e ha aggiunto lo stesso tasto – sensore / Home sull’S7 Active, affiancato da un pulsante per le app usate di recente e da un pulsante Indietro.

Per quanto riguarda infine le altre novità, il Samsung S7 Active possiede le stesse specifiche e le stesse prestazioni dell’S7 e dell’S7 Edge. Il telefono funziona con sistema operativo Android 6.0.1 Marshmallow con Samsung TouchWiz UI ed è alimentato dal dinamico duo costituito dal processore Qualcomm Snapdragon 820 e da 4GB di RAM. Ci sono 32 GB di memoria interna e uno slot per schede microSD espandibile fino a 200 GB.

Le telecamere (anteriore e posteriore) sono altrettanto performanti, con una fotocamera  da 5 megapixel f / 1.7 sul lato anteriore e da 12 megapixel f / 1.7 sul retro.

Il tablet pieghevole che si trasforma in smartphone

E veniamo ora a svelare l’altra novità Samsung che arriverà tra le nostre mani ormai tra pochi mesi. Samsung ha accarezzato l’idea di uno smartphone pieghevole sin dal 2008, quando ha mostrato un prototipo di dispositivo che sfoggiava un display OLED pieghevole in una mostra di settore (SID).

Ora, secondo un rapporto di Bloomberg, Samsung potrebbe essere pronta a lanciare non uno, ma due smartphone pieghevoli, proprio all’inizio del 2017. Il rapporto dice che entrambi i dispositivi saranno dotati di schermi OLED. I dettagli sono ancora top secret, ma da quello che è stato possibile conoscere attraverso le prime indiscrezioni, un primo dispositivo sarà una combinazione di telefono / tablet, il cui schermo da 5 pollici potrebbe essere “allargato” in uno schermo da 8 pollici. E ovviamente viceversa. Quando avrete bisogno di contenere il vostro mondo tecnologico potrete tranquillamente passare dalla versione a 8 pollici a quella a 5 con un semplice gesto.

smatphone pieghevole samsung

L’altro dispositivo in cantiere sarà un telefono che si piega a metà, non diversamente dal contenitore di un cosmetico (quindi, fondamentalmente un telefono flip ma con uno schermo su entrambi i lati). Samsung ha certamente in essere la tecnologia necessaria per farlo. Nel 2014 la società aveva già rilasciato un video di un concept phone che si ripiegava in un tablet (e, un po’ inspiegabilmente, ciò lo rendeva automaticamente un successo con le donne).

L’azienda ha inoltre già mostrato funzionali, sottili, e piccoli display OLED completamente flessibili al CES 2013. Secondo le fonti di Bloomberg, Samsung potrebbe quindi prepararsi al lancio di uno o addirittura di entrambi questi telefoni per il Mobile World Congress del prossimo anno, che si terrà a Barcellona, ​​che ha luogo tipicamente a fine febbraio. I telefoni, attualmente sviluppati sotto il nome in codice “Valley Project”, non saranno però parte della gamma Galaxy S di Samsung.

Bloomberg ha anche ribadito la recente voce che Samsung potrebbe saltare un numero di telefono per il suo Galaxy Note, con il lancio di un Samsung Note 7  invece di un Samsung Note 6.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.