Gli Abbey Road Studios diventano un incubatore per start up dedicate alla musica

Ci hanno dato Abbey Road – dei Beatles – e The Dark Side Of The Moon – dei Pink Floyd -, ma anche colonne sonore di film molto celebri come il James Bond di Skyfall e la saga di Star Wars e – via tinkerings di Alan Blumlein per la EMI nel 1930 – il suono stereo. Ora, gli Abbey Road Studios – i famosi studios londinesi che hanno fatto la storia della musica rock, stanno cercando di spingere avanti la sperimentazione per cui sono stati da sempre conosciuti, a partire dall’Elgar e la London Symphony Orchestra nel lontano 1931 e ancora di più, con il lancio di un nuovo brand di tecnologia musicale e di un incubatore per start up tecnologiche dedicate alla musica.

Il nuovo marchio si chiama Abbey Road Red ed è stato presentato nel famoso Studio 2 qualche giorno fa, riporta Mashable, e, a giudicare dalle start-up tecnologiche che erano in mostra, sembra davvero un progetto da tenere d’occhio.

abbey-road-studio-252794_640

Abbey Road Red

Abbey Road Red, che viene oggi propagandato come l’unico incubatore tecnologico specifico per la musica in Europa, è un nuovo reparto di innovazione del marchio presso gli studi, con l’obiettivo di sostenere imprenditori, ricercatori e sviluppatori. Offrendo competenze e strutture, nonché un programma di tutoraggio, consulenza e un banco di prova per i prodotti, l’incubatore ospiterà tre start-up ogni sei mesi. In cambio, Abbey Road avrà una partecipazione dall 1% al 2% degli utili.

I geni di Abbey Road stanno anche cercando di “lavorare con le menti più brillanti nello sviluppo della tecnologia musicale del futuro e della ricerca”, dicono, realizzando una “co-produzione di prodotti e l’introduzione di un percorso dinamico di mercato attraverso le piattaforme di Abbey Road e, naturalmente, il backup dalla casa madre, l’Universal Music “.

Universal Music Group

L’Universal Music Group, la più grande casa discografica al mondo, ha acquisito lo studio come parte del suo acquisto di EMI nel 2012. Una revisione del punto di riferimento musicale dai multi-milioni di sterline  è stata annunciata per il mese di febbraio di quest’anno. Il primo progetto di Abbey Road Red svelato era il Pulse di Titan Reality. 

Si tratta di un sensore pad a forma di chiazza di petrolio e controller audio che può replicare centinaia di strumenti, che riconosce gli oggetti sia sulla sua superficie che sospesi in aria sopra di essa, permettendo a colui che suona di evocare suoni di batteria, graffi di vinile, chitarre, synth e altri strumenti ed effetti che si utilizzano nel mondo della musica.

L’anteprima video e la dimostrazione sul palco sono stati impressionanti. Pulse ti permette di suonare le corde dell’arpa sopra il pad e semplicemente far nascere suoni applicando una pressione alla superficie, e non si riconosce nemmeno il numero delle dita che si sta alzando per farlo. Il dispositivo è fissato per la vendita al dettaglio ad un prezzo di 800 sterline (circa 1.238 dollari) entro la fine dell’anno. Questo strumento offre un sacco di divertimento per i dilettanti con qualche soldo di ricambio e le possibilità creative dei musicisti affermati.

In mostra nello Studio 2 c’è stato anche il software prodotto da Jukedeck, una società di creazione musicale che si basa sull’intelligenza artificiale che ha vinto l’evento di quest’anno Pitch @ Palce e Visualise VR, che sono stati in mostra ad un concerto coinvolgente dei Kasabian.

E’ stato presentato poi Mogees, nel frattempo, un piccolo dispositivo che trasforma qualsiasi superficie o oggetto in uno strumento musicale. Il prodotto è stato utilizzato da Rodrigo di Rodrigo y Gabriela.

Forse la novità più sorprendente era Mi.Mu, un paio di guanti sviluppati dal musicista Imogen Heap che trasformano le mani e le braccia in strumenti e controller midi, rendendo perfettamente il concetto della batteria che si suona in aria. Volete poi sapere l’ultima? Le domande per l’assunzione presso Abbey Road Red sono aperte da ora fino marzo 2016.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.