Boom di auto elettriche in Norvegia: ecco perché

La Norvegia ha già rubato i nostri cuori attraverso la dismissione delle estrazioni di carbone. Ora, per di più, le auto elettriche rappresentano un terzo delle nuove immatricolazioni, dato che rappresenta la maggior parte degli acquisti in tutto il mondo, secondo Quartz.electric-cars-norway

Solo quest’anno, i norvegesi si hanno già iscritto 8.112 vetture elettriche entro la fine di marzo, che segna un aumento del 40 per cento dai 5775 veicoli rispetto alla fine dello stesso trimestre del 2014. Nello stesso periodo, i piloti americani rappresentavano invece quasi 15.000 immatricolazioni di veicoli elettrici . Sì, questo significa che hanno battuto la Norvegia ma rispetto alle una su tre dei nostri amici scandinavi, solo una su 100 delle nuove vetture negli Stati Uniti funzionano esclusivamente con l’elettricità.

Ma perché sono così tanti norvegesi che stanno optando per elettrico? Quarzt lo spiega in una parola: gli incentivi. I norvegesi pagano alcune delle tasse più alte del mondo, ma ricevono anche enormi vantaggi per l’acquisto di auto elettriche. Le auto elettriche sono esenti dall’imposta sul valore aggiunto (IVA) e dalla tassa di acquisto, che in media in Norvegia aggiungono il 50% al costo di un veicolo. Inoltre, sono esenti da pedaggi stradali, le spese per le gallerie, e le spese del traghetto. Inoltre, hanno diritto ad un parcheggio gratuito, alla carica gratuita, e hanno la libertà di usare le corsie degli autobus. Meraviglioso, vero?

Gli incentivi per le auto elettriche della Norvegia hanno avuto tanto successo che alcuni di loro sono stati ridotti. Nel mese di maggio, tutti i principali partiti politici hanno convenuto che i proprietari di auto elettriche dovranno pagare la metà della tassa di circolazione a partire dal 2018 e tutto questo a partire dal 2020. Deroghe all’IVA saranno sostituite da una sovvenzione, che sarà probabilmente revocata nel tempo. E le autorità locali possono ora decidere se offrire il parcheggio gratuito, l’esenzione dal pedaggio, e l’utilizzo di corsie preferenziali.

Nonostante la popolarità delle auto elettriche, la Norvegia ha ancora molto lavoro da fare. Anche se il paese si è impegnato a diminuire le estrazioni di carbone all’inizio di quest’anno, ha ancora circa 40 miliardi di euro investiti in fonti di energia fossili e produce tonnellate di petrolio. Intanto le auto elettriche sono un risultato.

Via | grist

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.