10 insolite curiosità sul mondo di Internet e la Rete

Molti utenti del web conoscono già TED, un palcoscenico aperto al libero pensiero, un modo per restare aggiornati sulle nuove ideologie e conoscere quali sono gli ultimi sviluppo della scienza e della tecnologia. Ma anche riflettere sulle scienze umane e sulla posizione dell’uomo sulla terra. Più di una conferenza ospitata da TED ha lasciato il segno. Recentemente, è stata tenuta una discussione molto interessante circa le origini della vita.

Gli esseri umani moderni hanno abitato la terra per solo 200.000 anni. L’uomo infatti è stato l’ultimo tassello di una lunga evoluzione che non ah riguardato affatto la vita umana per milioni di anni. Per mettere questo in prospettiva, se la terra ha alle spalle 24 ore di vita, l’uomo è esistito solo nel corso dell’ultimo minuto e 15 secondi. Più interessante ancora è considerare che gli uomini non hanno iniziato a vagare perla terra fino a circa 70 mila anni fa, quando l’ultima era glaciale ha decimato nostra popolazione verso il basso fino ad una stima di 2.000  persone, e siamo stati costretti a cercare nuove terre da abitare.

Siamo passati in pochissimo tempo dall’orlo dell’estinzione a dove siamo oggi, in un breve periodo di tempo relativamente notevole. E anche, come ricorda TheEnterpreneur, è possibile mettere le cose in prospettiva. Questa prospettiva continua se si considera fino a che punto Internet è progredito in soli  20 anni.

Si può considerare, per esempio, che per raggiungere 50 milioni di utenti, il telefono ha impiegato 75 anni, ma Internet solo quattro. Più impressionante, agli Angry Birds della famosa app sono stati necessari solo 35 giorni.

network-782707_640

Se questo emoziona la vostra mente come quella di molte altre persone, prendete allora in considerazione solo alcune di queste altre statistiche sorprendenti circa Internet, le quali si sono evolute nel corso degli ultimi due decenni. Ecco 10 curiosità sulla Rete che vi lasceranno a bocca aperta.

10 insolite curiosità sul mondo di Internet e la Rete

1. Ci sono nel mondo 47 miliardi di siti web, tra cui il primo sito web mai creato, che risale più di  24 anni fa. Anche se le stime variano circa la percentuale dei siti web totali che sono dedicati unicamente a contenuti per adulti, ci si potrebbe domandare cosa succederebbe ad internet se ad un certo momento venissero tutti rimossi.

2. Ci sono 3,2 miliardi di utenti di Internet in tutto il mondo, che rappresentano quasi il 44 per cento della popolazione mondiale. Quasi la metà di tutti gli utenti Internet sono collocati in Asia. Purtroppo, l’altra metà sono in possesso di linee offerte da Starbucks.

3. Ci sono 950 milioni di famiglie in tutto il mondo con una solo televisione, ma il doppio delle persone è in grado di accedere a Internet da un dispositivo palmare. È interessante notare che solo una minima parte di queste persone sa o si preoccupa del fatto che il proprio dispositivo serve anche come telefono.

4. I visitatori di YouTube vedono 6 miliardi di ore di video ogni mese, e più di 300 minuti di video vengono caricati ogni secondo. È interessante notare che l’80 per cento dei visitatori provengono da fuori degli Stati Uniti. Tutto questo spiega perché gli americani sono così fraintesi in tutto il mondo.

5. Ci sono 1,49 miliardi di persone su Facebook (più che in Cina) che utilizzano il sito di social-network più famoso del mondo per una media di 21 minuti al giorno e condividono 1,3 milioni di porzioni di contenuti ogni minuto. Il modo migliore per evitare la maggior parte dei contenuti che vengono condivisi consiste semplicemente nel bloccare tutte le immagini non adatte ad un bambino.

6. Facebook ha il privilegio di totalizzare, rispetto ad altre applicazioni di Internet, la più alta percentuale del tempo totale speso su applicazioni mobili, il 18 per cento, e quando si aggiunge Facebook Messenger e Instagram al mix, questo numero percentuale raggiunge il 22,4 per cento complessivo. La seconda percentuale più alta spesa per applicazioni mobili è su Pandora, che rappresenta solo il 10,5 per cento. Ciò implica che, quando Facebook svilupperà un proprio servizio di streaming musicale, possiamo praticamente chiudere con tutto il resto.

7. Ci sono tra i 5 e i 10 milioni di app iOS scaricate ogni giorno, e più di 100 miliardi di applicazioni scaricate in totale a partire dal giugno 2015. Questo totale sarebbe di gran lunga inferiore se le persone aggiornassero più di frequente le applicazioni scaricate sul proprio iPad prima.

8. Nel 2015, abbiamo inviato e ricevuto 205,6 miliardi di messaggi di posta elettronica, quasi il 60 per cento dei quali si è però rivelato spam. Purtroppo, i filtri antispam devono ancora capire quali sono le reali esigenze delle persone e cosa di cui persone non hanno effettivamente bisogno.

9. Si stima che entro la fine dell’anno verranno scattate oltre 1 trilione di foto nel 2015. Nel 2000, abbiamo scattato solo 86 miliardi di foto. Purtroppo per tutta l’umanità, la maggior parte di tale aumento può essere attribuito solo alla moda dei selfies.

10. Mentre tutte queste statistiche sono incredibili, la realtà è che il web come lo conosciamo – quello fatto da grandi siti e servizi come Facebook, Amazon, Wikipedia, ecc – rappresenta solo l’1 per cento del totale web rilevabile. Il resto è il “deep web”, o quello che non è rilevabile tramite i motori di ricerca standard. Nessuno conosce esattamente l’estensione e natura di quest’ultimo.

Anche in questo caso, è difficile capire l’incredibile evoluzione della tecnologia nel corso di un breve periodo di tempo, molto notevole, ma è divertente immaginare cosa la vita potrebbe diventare nel giro di pochi anni. Se infatti la tecnologia continuerà ad evolversi agli stessi ritmi tenuti fino ad oggi, dobbiamo immaginare che nella metà del tempo passeremo attraverso al doppio dei cambiamenti.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.