Scoperti i primi squali che vivono all’interno di un vulcano: il video

Proprio quando si pensa che il mondo non possa riservare più alcuna sorpresa, si impara che esiste qualcosa di nuovo. Come il fatto che esistano degli squali che nuotano in un vulcano. La verità è sempre molto diversa dalla finzione: non si tratta infatti di un film sugli squali, ma di un vero e proprio documentario, realizzato all’interno dello Sharkcano, altrimenti noto come Kavachi. Questo vulcano, molto attivo, si trova al largo delle Isole Salomon ed è situato a circa 60 piedi sott’acqua. Qui diversi tipi di squali e altre razze di pesci sono stati apparentemente chiusi nella caldera in seguito a diverse eruzioni vulcaniche.

L’esistenza di questo straordinario ambiente sottomarino è stato rivelata per la prima volta da National Geographic. Si tratta di un posto abbastanza pericoloso però. “I subacquei che sono arrivati in prossimità del bordo esterno del vulcano hanno dovuto indietreggiare a causa di quanto è caldo l’ambiente o perché la loro pelle aveva cominciato a bruciare a contatto con l’acqua piuttosto acida.”

Così il team strategico ha dispiegato i suoi strumenti, tra cui robot monouso, macchine fotografiche subacquee e d’altura usate dalla troupe della National Geographic per avere uno sguardo d’insieme su tutto il vulcano, tra cui quello che assomiglia al suo fondo. La loro più grande sorpresa è stata che in questo luogo pesci martello e squali seta hanno dato vita ad alcune delle più belle foto mai scattate in alto mare.

“Questi grandi animali vivono in un posto che è molto più caldo e molto più acido del resto del mare, e escono appena fuori di esso”, spiega Phillips.”Ci si domanda che a tipo di ambiente estremo questi animali si sono adattati. A che tipo di cambiamenti sono stati sottoposti? Ci sono solo alcuni animali che possono resistere a questi livelli o ce ne sono anche altri? E’ straordinario vedere che un normale essere umano non è in grado di arrivare vicino a dove questi squali sono in grado di andare.”

Ecco quindi il video che mostra in anteprima la scoperta degli squali che vivono all’interno del vulcano Kavachi. 

Nonostante il fatto che il vulcano Kavachi non si trovi in fase di eruzione attiva al momento, il video mostra anidride carbonica e bolle di gas metano che vengono emesse dalle bocche del fondo marino, e l’acqua che compare sotto diversi colori a causa dell’alta concentrazione di ferro e zolfo al suo interno.

Questa piacevole notizia arriva alla fine della tanto disprezzata e ammirata Discovery Channel Shark Week, ed è solo un altro dei numerosi “scherzetti o dolcetti” messi a punto dall’Universo. Dopo la serie è tornato sotto i riflettori il trattamento ingiusto e non adeguato subito dagli squali in passato, è quasi come se realtà si fosse ribellata alla realtà della TV, che l’ha messa in luce.

Discovery ritrae gli squali come animali spietati, mostri assetati di sangue – ma è anche vero che ci sono stati un numero record di attacchi di squali in North Carolina quest’anno – anche se in gran parte spiegabili e in nessun modo degni di panico.

Nonostante tutto, gli scienziati hanno appena trovato squali reali che nuotano tranquilli e totalmente ignari dell’uomo in un vero vulcano. La vita, ci ha fatto davvero una bella sorpresa questa volta.

Via | grist

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.