Perché i coralli rossi delle Hawaii stanno diventando bianchi

Le barriere coralline delle Hawaii stanno vivendo il peggiore sbiancamento del corallo mai registrato. Può succedere anche questo autunno. Le correnti di El Niño e altri fattori ambientali stanno creando le condizioni che potrebbero mettere sotto stress questi organismi – e in ultima analisi – uccidere le barriere coralline oggi tesoro delle Hawaii.  

I coralli delle Hawaii potrebbero infatti incontrare condizioni ancora peggiori questo autunno, cosa che potrebbe criticamente indebolire e potenzialmente far morire i loro fragili organismi. I coralli rossi – che notoriamente costituiscono le meravigliose barriere coralline delle Hawaii e delle altre coste di tutto il mondo – si nutrono di alghe. Le alghe danno al corallo il suo colore rosso distintivo.

A volte, tuttavia, i coralli espellono le alghe, trasformandosi in organismi di colore bianco in un processo chiamato sbiancamento dei coralli. Questo è ciò che sta accadendo in questo momento alle Hawaii, e gli esperti temono evento che lo sbiancamento di quest’anno possa essere peggiore che mai.

enhanced-1556-1442120081-1

Ruth Gates, direttore dell’Istituto di Biologia Marina delle Hawaii, ha confermato a BuzzFeed che lo sbiancamento è già iniziato. Durante un recente viaggio di perlustrazione, circa il 10% era già bianco. Lo sbiancamento non uccide automaticamente i coralli, ma li lascia più stressati, più sensibili alle malattie, e in definitiva con maggiore probabilità di morire.

Peggio ancora, molti dei coralli intorno alle Hawaii si stanno ancora riprendendo da un grande evento di sbiancamento che è accaduto l’anno scorso, quando il 70% sono diventati bianchi. Gran parte di essi hanno recuperato il loro colore originario, ma nelle zone più colpite, tra l’85% e il 100% dei coralli sono morti, secondo il Dipartimento Territorio e delle Risorse Naturali.

“Il problema ora è che abbiamo un secondo evento di sbiancamento che arriva così rapidamente sulla scia dello scorso anno”, ha detto Gates. Di conseguenza, Gates ha chiamato le condizioni di quest’anno “senza precedenti” e “molto preoccupanti”. “Sto lottando per trovare un anno in cui abbiamo avuto due esempi di eventi di sbiancamento così ravvicinati”, ha aggiunto Gates. “Questo doppio smacco non è molto comune.”

Le cause dello sbiancamento dei coralli

Lo sbiancamento dei coralli è guidato da temperature insolitamente elevate dell’acqua nel mare intorno alle Hawaii. Henry Lau, uno specialista in previsioni del National Weather Service presso Maui, ha detto a BuzzFeed che la temperatura dell’acqua intorno alle Hawaii in questo periodo dell’anno è normalmente di circa 77 gradi. Ma quest’anno, la temperatura è di circa 82 gradi – e l’acqua calda potrebbe restare così per mesi. “Non ci aspettiamo di vedere la temperatura della superficie del mare davvero abbassarsi fino all’inizio del prossimo anno”, ha aggiunto Lau.

enhanced-28793-1442110850-4

Questo potrebbe portare al disastro totale per i coralli delle Hawaii, perché le alte temperature dell’acqua sono ciò che gli eventi di sbiancamento temono di più. Gates ha detto che le alte temperature sono arrivate all’inizio di quest’anno, in anticipo rispetto al normale. “In questo momento, è ancora molto presto e noi siamo molto più avanti rispetto al tempo in cui lo sbiancamento dovrebbe normalmente accadere”, ha detto Gates.

Finora questo anno, gli scienziati hanno già avuto parecchie segnalazioni di sbiancamento nei pressi di Oahu, di Maui, e di Big Island, così come l’Associated Press ha riferito. Inoltre, un miglio e mezzo di barriera corallina vicino ad una parte remota dell’angolo nordest delle Hawaii è essenzialmente già morta, secondo quanto un ricercatore ha rivelato ad AP. Il corallo sembra apparentemente morto per lo sbiancamento dello scorso anno.

L’arrivo delle correnti calde di El Niño

Il potente arrivo delle correnti calde di El Niño sta aiutando a far salire la temperatura dell’acqua intorno alle Hawaii e oltre. Gates ha detto che il cambiamento climatico e delle condizioni climatiche locali, come un sacco di sole, contribuiscono a rendere le acque più calde. Ma, ha aggiunto, El Niño è un fattore che contribuisce in maniera cosi decisiva che potrebbe mantenere la temperatura dell’acqua a temperatura molto elevata per lungo tempo. Lau ha convenuto che El Niño è stato almeno in parte responsabile delle alte temperature delle acque intorno alle Hawaii. “El Niño ha realmente peggiorato la situazione negli ultimi due mesi”, ha detto. “La sua influenza è enorme.”

enhanced-12608-1442126050-1

Altri esperti hanno detto che quest’anno l’arrivo di El Niño potrebbe essere tra i più forti mai registrato. Un confronto sistematico sulla base di dati provenienti dal Jet Propulsion Laboratory della NASA – mostra che anche la temperatura degli oceani, a seguito del modello di quest’anno che assomiglia a quello che è successo nel 1997, ha visto un record delle temperature di El Niño.

Le conseguenze dello sbiancamento della barriera corallina

Se i coralli delle Hawaii muoiono a causa dello sbiancamento di quest’anno, gli effetti potrebbero devastare ogni cosa, dalla catena alimentare al turismo. Gates ha detto che i coralli forniscono la base della catena alimentare, sia per la vita marina e gli esseri umani. Ha aggiunto che “il 70% delle proteine ​​mangiate su alcune isole del Pacifico provengono dalle scogliere.”

Le barriere coralline sono anche la base dell’economia turistica delle Hawaii. Non solo sono un’attrazione per se stessa, ma proteggono le spiagge da fenomeni come l’erosione. “Tutti questi alberghi turistici sono sotto un certo punto di vista protetti dalla barriera”, ha spiegato. “Ci sono enormi collegamenti tra la vitalità di un posto come le Hawaii e le barriere coralline.”

Come risultato, perdere le barriere coralline può essere devastante sia per la biodiversità che per l’economia, e Gates ha esortato alla maggiore cautela in modo da non causare ulteriori danni. “Dobbiamo essere estremamente attenti a non inquinare i coralli, a non calpestarli, a non utilizzarli come punto di ancoraggio”, ha aggiunto Gates. “La gente in questo caso può fare la differenza.”

Via | buzzfeed

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.