L’uomo ha distrutto 22 specie animali sopravvissute all’ultima glaciazione

Diecimila anni fa, 22 specie animali, tra cui uccelli, rettili e mammiferi sull’isola di Abaco nelle Bahamas sono miracolosamente sopravvissute al clima nascente del mare e sono arrivate alla fine dell’ultima era glaciale. Poi, 1.000 anni fa, gli esseri umani si sono presentati nello stesso ambiente e le hanno portati fuori come spazzatura il giorno dopo.

In un recente studio pubblicato negli Atti della National Academy of Sciences, i ricercatori dell’University of Florida riferiscono che su 100 specie analizzate dai fossili rinvenuti in una grotta allagata su Great Abaco Island, 17 specie di uccelli si estinsero verso la fine della scorsa era glaciale, mentre 22 specie di uccelli, rettili e mammiferi sopravvissero, solo per soccombere agli esseri umani qualche migliaio di anni più tardi.

ocean-115853_640

Per le specie che sono stati persi alla fine dell’era glaciale, i cambiamenti climatici, il cambiamento degli habitat e dei mari, con la conseguente formazione di isole minori, possono aver portato le loro popolazioni a diventare troppo piccole per rimanere geneticamente vitali, con conseguente consanguineità, ha detto l’autore principale Dave Steadman.

Uno studio del co-autore di Steadman ha trovato nel gennaio del 2015 che i primi esseri umani dei Caraibi hanno portato all’estinzione specie piccole come i pipistrelli di Abaco. Il nuovo studio mostra diverse altre specie animali che, sopravvissute fino all’arrivo umano, si sono estinte per attività come la caccia e lo scoppio di incendi, ha detto.

I ricercatori hanno in programma di tornare sull’isola entro la fine dell’anno per studiare altri fossili e ottenere un quadro più ampio di cosa è morto, di cosa e perché, secondo il comunicato stampa.

“Quello che vediamo oggi è solo una piccola istantanea di come le specie esistono da milioni di anni”, ha detto Steadman. “Le specie che esistevano su Abaco fino a che le persone sono arrivate erano sopravvissute. Hanno resistito ad una serie di cambiamenti ambientali, ma alcuni non potevano adattarsi rapidamente o abbastanza drasticamente a quello che è successo quando la gente si è presentata.

“Quindi, ci devono essere diversi meccanismi di guida di questi due tipi di estinzioni. Che cosa hanno le persone che hanno fatto morire così tante specie insulari, a cosa non potevano adattarsi? Questo è quello che vogliamo scoprire. “

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.