L’inquinamento atmosferico può ridurre il rendimento scolastico dei bambini

Esistono tante scuse che la maggior parte dei ragazzi che elaborano pretesti per non prendere brutti voti conoscono alla perfezione. Impossibile caricare i compiti a casa perché internet non andava? Il cane ha mangiato i libri e i quaderni? Tutte ormai abbastanza datate. Ma se un bambino dice che il suo GPA è basso, perché la sua casa è avvolta dall’inquinamento atmosferico, d’ora in avanti dovrà essere creduto.

In un recente studio  pubblicato sulla rivista Population and Environment, i ricercatori dell’Università del Texas a El Paso hanno riferito che i bambini che vivono in aree altamente inquinate tendono ad avere GPA più bassi rispetto ai loro coetanei – e questo dopo che i ricercatori hanno suddiviso i bambini per età, razza , sesso, reddito della loro famiglia, livello di istruzione della madre, età durante la gravidanza, e conoscenza della lingua inglese.

sadstudent

Più inquinamento meno rendimento

Precedenti studi hanno dimostrato le correlazioni tra performance scolastiche e livelli di inquinamento atmosferico negli studenti delle scuole, ma questo è il primo ad studiare ambienti domestici, dove gli studenti trascorrono probabilmente la maggior parte del loro tempo. I ricercatori hanno condotto lo studio utilizzando i dati e le valutazioni dell’EPA National Air Toxics  e i risultati scolastici di 1.895 alunni di quarta e quinta elementare di El Paso. Le differenze complessive nel GPA erano piccole, hanno segnalato i ricercatori, ma l’associazione con l’inquinamento della casa era forte, e questo è motivo di preoccupazione.

Gli effetti sembrano essere insidiosi, poiché sono lievi, difficili da essere percepiti, e, quindi, difficili da affrontare in qualche modo. Sarebbe importante notare che gli effetti apparentemente banali sullo sviluppo dei bambini possono tradursi in un impatto notevole durante tutto il corso della vita, in termini di salute fisica e mentale e di successo personale (ad esempio, nei guadagni nel corso della vita).

Come funziona esattamente il modo in cui gli inquinanti influenzano il rendimento scolastico di un bambino è ancora un po’ oscuro. Sarah E. Grineski, professore associato di sociologia e antropologia alla UTEP e uno dei coautori dello studio, ha detto nel comunicato stampa che ci potrebbero essere un paio di cause.

Le possibili cause dell’inquinamento

“Alcune evidenze suggeriscono che questa associazione potrebbe esistere a causa di malattie, come infezioni respiratorie o asma. L’inquinamento atmosferico rende i bambini malati, cosa che porta ad assenteismo e scarso rendimento a scuola. L’altra ipotesi è che l’esposizione cronica a sostanze tossiche nell’aria può influire negativamente sullo sviluppo neurologico del cervello dei bambini.”

Le fonti primarie di inquinamento sono venute da quelle che i ricercatori hanno chiamato “fonti stradali non mobili” – cose come treni, la costruzione di veicoli e aerei. I ricercatori hanno separato queste diverse fonti di inquinamento e ciò è un altro motivo per cui questo studio è unico rispetto alle precedenti ricerche che hanno studiato l’inquinamento a livello aggregato.

Mentre le fonti fisse (ad esempio, le fabbriche) e quelle mobili su strada (ad esempio, le autostrade) hanno ricevuto la maggiore attenzione dalla politica e dagli accademici, il contributo delle fonti mobili non stradali al carico globale di inquinamento è sempre più misconosciuto a livello nazionale. Ad esempio, le nuove prove suggeriscono che l’inquinamento delle particelle generato dall’aeroporto internazionale di Los Angeles si estendono per 10 km e sono della stessa entità dell’intero sistema autostradale do Los Angeles, in California, negli Stati Uniti d’America (Hudda et al. 2014).

Dal momento che le famiglie a basso reddito e le minoranze dei quartieri popolari tendono ad essere le discariche più usate per l’inquinamento atmosferico, rispetto alle loro controparti più ricche, si tratta chiaramente di un lavoro nuovo. E ‘ solo che la giustizia ambientale viene violata ormai così spesso in questi  giorni che alcune volte sembra davvero essere necessario un supereroe alla Superman per ristabilire la situazione.

Via | grist

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.