Ecco perché i carboidrati ci hanno fatto diventare più intelligenti

Nonostante la popolarità della dieta ricca di proteine e povera di carboidrati che pretende di replicare il nutrimento dei nostri antenati – si scopre che i carboidrati probabilmente hanno fortemente aiutato gli esseri umani ad evolversi in quegli esseri dai grandi cervelli che siamo oggi, secondo uno studio pubblicato in The Quarterly Review of Biology. Questa può essere una sorpresa per gli appassionati di dieta paleo.

caveman

La carne cotta ha di certo aumentato le proteine, i grassi e l’energia a disposizione, contribuendo a far  crescere e prosperare gli ominidi. Ma Mark G. Thomas, un genetista evolutivo che lavora all’University College di Londra, e i suoi colleghi sostengono che c’è stato un altro importante cibo nel mondo antico: i tuberi e le altre piante amidacee.

Lo sviluppo di tuberi da cucina e altre piante amidacee li ha resi più digeribili e ha portato ad un cambiamento fondamentale per lo sviluppo umano. Così possiamo ringraziare le patatine fritte per la nostra capacità di fare calcoli e scrivere romanzi interamente.

I nostri corpi infatti convertono l’amido in glucosio, il carburante del corpo. Il processo inizia non appena si comincia a masticare: la saliva contiene un enzima chiamato amilasi, che inizia a decomporre gli alimenti ricchi di amido.

L’amilasi non funziona tanto bene sugli amidi crudi, ma è molto più efficace sugli alimenti cotti. La cottura rende le patate circa 20 volte più digeribili. La cottura avrebbe reso i tuberi selvatici molto più nutrienti per gli esseri umani.

In sostanza, se i nostri antenati avessero speso tutto il loro tempo sgranocchiando ossa di gazzella invece di amidi cotti, la nostra specie sarebbe rimasta proprio al livello degli uomini di Neanderthal. Dobbiamo rivolgere un grande grazie ai nostri antenati per aver casualmente gettato dei tuberi sul fuoco. Per poi passare alle patatine fritte. Per poi passare all’analisi matematica.

Via | grist

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.