Lo Xeroderma Pigmentoso

C

I sintomi dello Xeroderma Pigmentoso compaiono presto,  intorno al secondo anno di vita, comportando l’esfoliazione dell’epidermide del bambino, anche se protetta, o esposta al sole attraverso il vetro di una finestra, perché il piccolo afflitto da questa malattia ereditaria, è fotosensibile ai raggi ultravioletti.

Perciò la luce del sole è responsabile di causare irritazioni della pelle e invecchiamento precoce, ed infine può degenerare nel tumore.

Le manifestazioni primarie della malattia possono essere accompagnate dalla diminuzione della vista e dell’udito o dall’insorgere di complicazioni neurologiche che, unitamente all’impossibilità del bambino malato ad esporsi ai raggi solari, porta anche le famiglie coinvolte ad un graduale isolamento dalle abitudini di vita svolte principalmente durante le ore del giorno, conducendole verso uno sconfortante stato di emarginazione sociale.

Il docu-film presentato alla sesta edizione del Festival Internazionale de Cinema di Roma, The dark side of the sun, è stato realizzato all’interno di una comunità dello stato di New York, chiamata infatti Camp Sundown (campo del sole rovesciato) che raccoglie molte di queste famiglie, allo scopo di rendere possibile lo svolgersi di una vita collettiva normale, per tutti coloro che, a causa di questa malattia, patiscono anche un profondo isolamento.

Peraltro, da parte della produzione del documentario, la Citrullo International, è stato offerto anche un contributo di solidarietà alla comunità di Camp Sundown, grazie alla quale è stato possibile effettuare le riprese – naturalmente utilizzando lampade a led –  creando in loco uno studio di animazione che i bambini possono usare per realizzare i loro piccoli film.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.