Victoria Beckham cattivo esempio

Quando parliamo di Victoria Beckham ci viene in mente un’ immagine striminzita e una taglia zero che di certo non è un piacere per gli occhi.

Reduce da un parto, in poche settimane l’ex Spice Girl si è data alla dieta, così detta delle 5, per perdere niente meno che dieci chili.

A mettere in trasparenza quelle che sono negli ultimi giorni le abitudini di Vic è una presunta “gola profonda”, che si è confidata con “Grazia Uk” riferendo che Victoria vuole recuperare la forma  per la settimana della moda di New York e così, cinque giorni dopo la nascita di Harper Seven, ha iniziato a mangiare cinque pasti altamente proteici al giorno, accompagnati da verdure.

Sempre secondo il confidente, Victoria berrebbe litri di acqua, mentre i soli snack che si concede sono le bacche secche di Goji, bacca tibetana considerata la bacca della felicità, del buonumore e del benessere e le noci“.

Piatti quindi ultra controllati che Victoria abbinerebbe a una costante ginnastica soft, post-natale e pilates, in quanto il taglio cesareo le impedisce sforzi faticosi per almeno otto settimane.

Negli ultimi tempi si parla moltissimo di magrezze esagerate e di cattivi esempi in ambito alimentare.

Victoria Beckham con le sue forme forzatamente nervose e i tendini volutamente in vista ne è la prova:

ricordiamo sempre che il parto e la trasformazione del corpo è una pratica fisiologica.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.