Nelle palestre calo di iscrizioni

Gli Italiani stanno diventando un popolo sempre più sedentario:

lo sport sembra infatti essere diventato un lusso più che una sana abitudine.

Secondo le ultime statistiche, infatti, a settembre – mese in cui notoriamente si riprende a fare sport – si è registrato, rispetto allo scorso anno, un calo del numero delle iscrizioni a circoli sportivi e palestre pari a circa il 25%.

Un dato allarmante dal punto di vista del benessere psicofisico della persona e della salute, sul quale ha voluto riflettere Paolo Adami, presidente della Federazione italiana aerobica e fitness (Fiaf): “Inutile prendersi in giro, il morso della crisi economica si fa sentire.

E’ già da qualche anno che si registra a macchia di leopardo un trend al ribasso, ma quest’anno – al momento – sembra più considerevole.

Naturalmente c’è anche chi rinuncia perché non motivato o perché non raggiunge i risultati sperati”.

GLI ITALIANI CHE FACEVANO SPORT

Negli scorsi anni le palestre del Belpaese contavano circa 6 milioni di iscritti, anche se al riguardo non sembrano esserci dati certi. “Si tratta – spiega Adami – di un calcolo non di primo livello, frutto della moltiplicazione del numero delle palestre (circa 8 mila) per la media degli iscritti, che vanno dai 150 ai 3 mila soci a palestra“.

Resta il fatto che, basandosi su questi numeri, il calo del 25% degli iscritti corrisponde a circa un milione di italiani in meno che fa sport. “Non proprio un milione – precisa Adami – Alcuni, pur abbandonando la palestra, fanno attività fisica per proprio conto. E’ infatti in aumento il numero delle persone che va a correre nei parchi pubblici o quello di chi va in bici”.

L’IDENTIKIT DELLO SPORTIVO

“E’ un soggetto con una cultura medio-alta – e che quindi conosce bene il valore di fare sport e la sua importanza per la nostra salute – con un certo potere d’acquisto. Sicuramente con un reddito. Ci sono poi molti single – aggiunge Adami. Questo perché la palestra sempre più sta diventando un luogo di aggregazione sociale, dove si conoscono persone e si fa amicizia”.

I BENEFICI DELLO SPORT PER LA SALUTE

“E’ dimostrato scientificamente – spiega Adami – che l’attività fisica è una delle componenti principali, insieme all’alimentazione, di un corretto stile di vita.

Sono due questioni imprenscindibili”.E se certamente lo sport è costoso e oggi non alla portata di tuttihttp://www.theblog.it. ricordatevi che una corsetta serale o una passeggiata sono (quasi) sempre gratis!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.