Un metodo per risolvere i problemi

Come preferisci risolvere i tuoi problemi? Prediligi forse usare delle tecniche creative di problem solving o sei orientato ai metodi più razionali?

Qualunque sia la tua preferenza, potrai ottenere il meglio da entrambi con il metodo aggiungi-togli-cambia.

Aggiungi, togli, cambia:

un metodo per risolvere i problemi

Ecco un esempio del metodo aggiungi – togli – cambia per quello che riguarda una soluzione pratica. Pensa per esempio ad un produttore di biciclette che sta osservando una sua creazione per trovare nuove soluzioni. Per questo, per avere delle nuove idee per il disegno di biciclette funzionali tutto quello che dovrebbe fare è guardare gli elementi della bici e chiedersi tre cose.

Cosa potrei aggiungere, cosa potrei togliere e cosa potrei cambiare?

E così ponendosi queste tre domande, egli potrebbe pensare a nuove soluzioni del tipo:

Chi ha animali domestici sarebbe contento di avere un contenitore per il suo cagnolino o per il suo gatto? (aggiungere)

Sono necessari 18 ingranaggi? (togliere)

E se le ruote fossero più larghe o il telaio fosse fatto di un materiale flessibile? (cambiare)

E poi:

Quali sarebbero i vantaggi nelle situazioni elencate?

Il metodo per risolvere problemi personali

Il metodo aggiungi-togli-cambia è adatto per pensare a dei nuovi prodotti, ma è altrettanto efficace quando hai dei problemi a seguire un piano di esercizio fisico?

E questo metodo funziona anche per problemi personali?

Non lo saprai mai finchè non lo avrai provato

Per fare esercizio fisico:

l’obiettivo è di trovare una soluzione per fare esercizio

Aggiungere: un attrezzo ginnico efficace, tecniche di motivazione

Togliere: distrazioni, obiettivi non realistici, vestiti scomodi

Cambiare: Luogo dove si fa esercizio, ora del giorno, tipo di esercizio

Per migliorare la propria capacità di conquistare una donna

Aggiungere: leggere dei libri di seduzione e corteggiamento

Togliere: decidere di non guardare la televisione ma di leggere

Cambiare: modo di vestirsi, luoghi che frequenti

La chiave è di porre attenzione a più aspetti possibili che puoi identificare della situazione attuale e fare in modo che la tua mente cerchi delle risposte alle tre domande del metodo. Scrivere inoltre è una buona idea e rinforzerà l’efficacia dell’esercizio. Tuttavia dovresti scrivere tutto ciò che ti viene in mente senza alcun pregiudizio o paura di pensare a cose che non funzionano.

Solo così, infatti, potrai arrivare alla soluzione ottimale che alla fine vorrai scegliere.

Devi poi sapere che ci sono decine di tecniche  per la risoluzione dei problemi che puoi usare. E tra queste alcune funzioneranno meglio per te e altre meno bene, e, per questo, un modo per risolvere in maniera efficace i problemi è provare ad usarne più di una.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.