Le noci aiutano la prevenzione del tumore al seno

Mangiare noci aiuta nella prevenzione contro il male del nostro secolo, quello che corrisponde alla maggior causa di mortalità fra la popolazione femminile adulta:

il tumore al seno.

Lo rivela uno studio della Marshall University of Huntinghton (West Virginia, USA):

grazie ad un test effettuato su modello animale si è dimostrato infatti che sono sufficienti 50 g di noci al giorno per agire significativamente a livello preventivo sul l’insorgenza del tumore della mammella.

Vitamina E, minerali e un aminoacido chiamato arginina – sostanze presenti in questo tipo di alimento – sarebbero in grado, assunte con regolarità, non solo di prevenire un eventuale cancro, ma anche di rallentare la proliferazione delle cellule cancerose in un tumore già formato.

“I risultati sono molto importanti se contiamo che i topi erano geneticamente modificati per sviluppare il cancro – ha spiegato la coordinatrice dello studio, Elaine Hardman – e noi siamo stati in grado di ridurre il rischio di cancro anche contro una preesistente mutazione genetica“.

Lo studio ha portato gli esperti a consigliare l’inserimento soprattutto da parte delle donne di una seppur modesta quantità di noci all’interno della propria dieta quotidiana.

Le noci, fra le altre cose, hanno un altissimo valore nutritivo che consente di ingerire con facilità la giusta quantità di kcal indispensabili per il fabbisogno quotidiano.

Commenti

Articolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.