L’autonomia in adolescenza

Le caratteristiche principali dell’adolescenza sono la ricerca della propria identità e dell’autonomia. Gli adolescenti vivono ancora in famiglia ma cercano una propria identità per differenziarsi dai genitori e sentirsi più individuati. Per questo in questa fase della vita c’è il rischio. Si ricercano sensazioni nuove e si fanno esperienze che hanno l’obiettivo di conoscersi e di capire meglio chi si è.
La ricerca dell’autonomia si gioca molto nel rapporto con i genitori. Gli adolescenti sfidano e provocano i genitori, entrando in conflitto con loro, per capire fino a che punto possono spingersi. Essi fanno richieste sempre più alte al fine di comprendere dove è fissato il limite. Limite che cercano sempre di oltrepassare. Da questa dinamica emerge l’autonomia, come rapporto tra l’identità che si sta creando e i limiti che vengono gestiti nel rapporto con i genitori. Il ruolo dei genitori è quindi importante. L’equilibrio tra limiti troppo stretti e pochi limiti è fondamentale per aiutare gli adolescenti a trovare la propria identità.
In questa fase della vita per gli adolescenti è molto importante il gruppo degli amici. Ad esempio, molti adolescenti iniziano a fumare per appartenere al gruppo e comunicare con i membri dello stesso. Fumare e quindi un mezzo che gli è utile per sentirsi parte del gruppo e per condividere delle modalità di comunicazione. Il fumo è un esempio comunque di diversi meccanismi psicologici che si innescano nel gruppo degli amici per cercare l’autonomia e la propria identità.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.