La nascita di un figlio può unire ma anche dividere una coppia

La nascita di un figlio è sempre un evento importante non solo a livello materiale e pratico, con la gioia che questo comporta e con il cambiamento degli stili e delle abitudini della vita. La nascita di un figlio è un evento importante anche a livello emotivo e psicologico.

La relazione della coppia cambia e bisogna fare i conti con una nuova dimensione emotiva che comprende tre elementi. In un certo senso, l’affetto è ora da dividere in tre all’interno della famiglia, con il neonato che ha molto bisogno di cure e di attenzioni sia pratiche sia affettive.

In questi casi le coppie si possono rinforzare vedendo il loro progetto che va avanti ed avendo nuovi obiettivi comuni. Nella maggior parte dei casi la coppia trova quindi abbastanza rapidamente un nuovo equilibrio, sia pratiche che emotivo, che conduce alla realizzazione di una famiglia.

Ci sono casi, però, in cui questa sorta di redistribuzione degli affetti non avviene nella maniera giusta. In questi casi la nascita di un bambino è quindi un elemento che divide. Il marito può sentirsi escluso dal rapporto privilegiato tra la madre e il bambino o la stessa madre può mettere in disparte il marito dal rapporto affettivo. La nascita di un bambino è quindi un momento in cui le coppie possono separarsi perché non si dimostrano in grado di vivere un rapporto affettivo a tre anche se i ruoli sono diversi.

Commenti

Articolo precedente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.