Il rapporto con gli adolescenti difficili

Le abilità per rapportarsi con gli adolescenti difficili possono sembrare spesso paradossali e contrarie all’intuizione del modo migliore di comportarsi. L’obiettivo per i genitori è quello di aiutare l’adolescente a sentirsi compreso a livello emotivo e dargli un vero senso di controllo e di indipendenza.
È importante favorire l’indipendenza degli adolescenti difficili e accettare il loro punto di vista. In particolare, bisogna accettare il fatto che quello in cui credono gi adolescenti in quel momento è reale per loro ed è in trasformazione. Quindi, invece di cadere nelle provocazioni degli adolescenti, che cercano di capire fino a che punto possono spingersi con l’autonomia, e rispondere negativamente è meglio provare a capire il loro punto di vista. È bene cercare di arrivare a maggiori informazioni per stabilire una rapporto con i figli adolescenti.

Per permettere l’indipendenza dei figli adolescenti è necessario dare a loro il controllo delle cose che riguardano la loro vista, nel senso anche di responsabilizzarli e di riconoscerli come adulti. Se si chiede semplicemente e in maniera prescrittiva di fare delle cose il conflitto può aumentare.

Ci sono molti modi per dare agli adolescenti un senso di controllo della propria vita. Invece che litigare sulle scelte dei figli adolescenti, i genitori dovrebbero parlare con loro e mostrare a questi le conseguenze delle loro azioni. È sempre meglio che ha scegliere siano gli adolescenti che sviluppando un senso di controllo si sentono più indipendenti. In questo modo il rapporto con i genitori può essere migliore.

Commenti

Articolo precedente
Articolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.