Il fumo è un comportamento che si apprende

Siete a conoscenza del fatto che non c’è alcun bisogno di andare a comprare gomme alla nicotina o sigarette elettroniche per smettere di fumare?

Non è così difficile di smettere di fumare e non si ha realmente bisogno di una pozione, una pillola, un cerotto o una gomma. È un dato di fatto che c’è bisogno solo di una cosa per aiutarvi a smettere di fumare: questa è la conoscenza, perché la conoscenza è potere.

Alcuni storici sostengono che il tabacco è parte della nostra storia, dal momento che già molto prima che finisse l’era pre-colombiana, nelle Americhe il tabacco era coltivato dai nativo americani per fumare la pipa cerimoniale.

Gli esploratori come Cristoforo Colombo, Sir Walter Raleigh e il francese Jean Nicot hanno cominciato a diffondere l’uso del tabacco come la nuova moda in tutta Europa.

Il processo di fumo è stato importato in Europa agli inizi del XVI secolo è ancora utilizzato nello stesso modo. Negli Stati Uniti ogni giorno ci sono 3000 nuovi fumatori, per la maggior parte bambini o ragazzi in età molto giovane.

Ogni persona ha dovuto imparare a fumare. Si apprende come diventare un fumatore, non si nasce fumatori. Si deve provare più e più volte, anche per superare l’iniziale senso di disgusto, fino a che non si raggiunge lo status di fumatore. Piano piano ci si convince di quanto sia buono il fumo… avete solo insegnato al vostro corpo ad accettare il fumo anche quando le prime sigarette quasi vi ha fatto vomitare.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.