Esercizi addominali per pancia piatta 2

E veniamo ad altre tre serie di esercizi che vi aiuteranno moltissimo per rinforzare i vostri muscoli addominalihttp://www.theblog.it.

Questo allenamento, infatti, non ha solo una valenza estetica, ma anche e soprattutto una funzione salutare per la vostra schiena.

I MUSCOLI ADDOMINALI E LA PREVENZIONE DELLE INFIAMMAZIONI

La muscolatura addominale, oltre alle sue funzioni motorie, svolge un ruolo fondamentale nel mantenimento di una corretta postura della colonna vertebrale: sono infatti i muscoli addominali che oppongono resistenza alla curvatura lombare della colonna vertebrale.

Questo fenomeno si chiama lordotizzazione ed è causa della compressione dei nervi spinali che poi causano disturbi come la sciatica, che altro non è che una dolorosa infiammazione.

Nella pratica della ginnastica e di quasi tutte le attività sportive, specialmente quelle che prevedono sollevamento di pesi, la contrazione simultanea e bilaterale dei muscoli addominali obliqui, sia esterni che interni, stabilizza la colonna vertebrale, mentre la contrazione del muscolo trasverso, aumentando la pressione interna della cavità addominale, riduce la compressione dei dischi inter-vertebrali lombari, in modo tanto più efficiente quanto più è sviluppato.

CRUNCH ADDOMINALI

Questa è l’ultima serie di crunch addominali, che abbiamo già iniziato nel nostro allenamento.

Entrambi gli esercizi (uno da farsi a casa, l’altro per chi va in palestra) lavorano sulla parte bassa degli addominali.

Nei crunch addominali bassi con mani sui fianchi, distendetevi a terra con le ginocchia comodamente piegate e le braccia distese lungo i fianchi. Sollevate solo la parte alta della schiena.

Nei crunch addominali alla panca, invece, sollevate tutto il busto e cercate di portare la testa alle ginocchia.

Cominciate con una serie da 10 ed eventualmente aggiungete una serie negli allenamenti successivi.

Crunch addominali bassi con mani sui fianchi e Crunch addominali alla panca.

DISTENSIONI ALTERNATE E ADDOMINALI GINOCCHIA AL PETTO

Questi due esercizi possono essere svolti a casa.

Il primo è un po’ come “fare la bicicletta”:

seduti a terra, aiutatevi a supportare il vostro peso con gli avambracci e sollevate le gambe di una decina di centimetri da terra. Continuando a tenerle sollevate, piegate una gamba mentre distendete completamente l’altra e alternate.

Cominciate con una serie da dieci ripetizioni.

Nel secondo esercizio, sdraiatevi a terra con le braccia distese lungo i fianchi e cercate di portare entrambe le gambe in alto, facendo raggiungere le ginocchia al vostro petto.

Cominciate sempre con una serie da dieci ripetizioni.

Distensione alternata per addominali: addominali gambe al petto

Distensione alternata: addominali e ginocchia al petto

Forza e coraggio.http://www.theblog.it non siamo neanche a metà allenamento!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.