Disturbi psicologici dei bambini nelle famiglie che cambiano

I disturbi psicologici nei bambini e negli adolescenti sono di diverso tipo e diffusi. Secondo alcuni studiosi, i dati su questi disturbi riguardano anche il cambiamento nella struttura della famiglia, l’educazione e i valori.
Sebbene l’insorgenza dei disturbo psicologici è influenzata da molteplici fattori, tra cui anche la genetica, l’ambiente in cui il bambino cresce è fondamentale. Se il bambino si sviluppa in una famiglia disfunzionale, caratterizzata dalla mancanza di comunicazione e dove la violenza è uno dei modi per raggiungere gli obiettivi, c’è il rischio che egli possa sviluppare una patologia psicosociale.
Le caratteristiche della società moderna, i fallimenti scolastici e la mancanza di una protezione adeguata in famiglia hanno portato ad un aumento dei disturbi psicosociali.
Il cambiamento del modello di famiglia, con l’inserimento delle donne nel mercato del lavoro, ha portato sia benefici sia problemi. L’indipendenza economica delle donne ha fatto abbassare il dato sui maltrattamenti in famiglia e ha portato a una migliore immagine della donna. Si ha però meno tempo da trascorrere con i bambini, c’è meno comunicazione e le mamme tendono a essere molto indulgenti con loro per compensare il poco tempo che gli hanno dedicato. L’ideale sarebbe che quando i bambini tornano dalla scuola nel pomeriggio ci sia almeno uno dei genitori a casa.

 

Commenti

Articolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.