La dipendenza da internet

Il termine più appropriato per definire ilproblema della dipendenza da internet sarebbe probabilmente l’uso compulsivo di Internet. Un problema simile a quello del gioco compulsivo o del gioco d’azzardo patologico.
In certi casi l’eccessivo tempo passato su internet può arrivare a minacciare il lavoro o il matrimonio di una persona. In questi casi si ha la dipendenza ed è necessario adottare misure drastiche come quella di togliere il computer da casa.
In uno studio condotto dalla psicologa Kimberly S. Young è stato osservato il comportamento di 496 persone che hanno usato Internet molto spesso. Il loro comportamento è stato confrontato con i criteri clinici utilizzati per classificare il gioco d’azzardo patologico come definito dal DSM-IV, il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali. Il gioco d’azzardo patologico è considerata la dipendenza più vicina a quella da Internet perché si basa sulla mancanza di controllo degli impulsi senza che alla base ci sia una sostanza tossica.
In questo studio si è mostrato che una persona si può definire dipendente da internet se ci sono quattro o più dei seguenti criteri per un periodo di un anno.
– La persona si sente preoccupata da Internet e, ad esempio, ci pensa mentre è disconnesso.
– La persona sente la necessità di utilizzare Internet per più tempo per raggiungere la soddisfazione.
– La persona non è in grado di controllare il modo in cui utilizza Internet.
– La persona si mostra irrequieta o irritabile se tenta di ridurre o interrompere l’utilizzo di Internet.
– La persona utilizza Internet come un modo per sfuggire ai problemi o per alleviare un umore negativo come sentimenti di impotenza, di colpa, di ansia, di depressione ecc.
– La persona mente ai familiari e agli amici per nascondere il suo utilizzo di internet.
– La persona rischia di perdere una relazione significativa, il lavoro, oppure opportunità scolastiche o di carriera a causa di Internet.
– La persona si sente male quando non è collegata con ansia e depressione crescente.

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.