Dieta anticellulite

Esistono molte diete anticellulite, pensate per esigenze diverse.

Ve ne proponiamo una particolarmente adatta a chi soffre di ritenzione idrica e difficoltà di circolazione sanguigna, basata su un regime di 1400 calorie giornaliere. Seguendo questa dieta si possono perdere 3 chili in 4 settimane. Dopo la prima settimana, variate il menù, mantenendo le quantità indicate ma sostituendo gli alimenti con altri dello stesso tipo.

COMBATTERE LA RITENZIONE IDRICA

La ritenzione idrica è la causa degli inestetici cuscinetti di cellulite e della pelle a buccia d’arancia.

All’origine della ritenzione idrica ci sono abitudini scorrette come fumo, alcool, abbigliamento troppo stretto che limita la circolazione del sangue e la sedentarietà. Ma anche disfunzioni di tipo ormonale e sovrappeso. Quando la circolazione del sangue è ridotta, le cellule sono meno ossigenate e quindi le tossine non vengono completamente rimosse e restano a stagnare negli interstizi fra cellula e cellula.

Le cellule adipose che non vengono correttamente nutrite d’ossigeno, dunque, si ingrossano e restano imprigionate tra i tessuti.

Questa situazione può degenerare: i tessuti si imbottiscono di liquidi e di tossine, fino a diventare delle fibrosi: il primo segnale è la pelle a buccia d’arancia, ed il fatto che toccando la parte di pelle affetta da cellulite, si provi dolore.

LA DIETA ANTICELLULITE

Prima ci cominciare, alcune avvertenze: i pesi indicati si riferiscono al cibo crudo, quando non compare la quantità l’alimento si può consumare a volontà. La quantità di olio extravergine di oliva utilizzabile per condire e cucinare è di 2 cucchiai al giorno. Limitare l’uso del sale a meno di 1 cucchiaino al giorno.Utilizzare dolcificante sintetico, cioè completamente privo di calorie. Bere almeno 2 litri di acqua oligominerale al giorno. Questa quantità si può raggiungere anche con l’aiuto di tè, infusi e tisane.

LUNEDÌ

Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml); 4 fette biscottate; 150 g di prugne

Spuntino: un bicchiere di succo di mirtillo senza zucchero (150 ml)

Pranzo: 80 g di penne condite con olio, 2 cucchiai di sugo di pomodoro fresco e un cucchiaio di formaggio grattugiato; insalata mista (verdure a foglia verde, pomodori, peperoni, cetrioli, carote); tisana di achillea millefoglie

Merenda: frutti di bosco con succo di limone (150 g)

Cena: insalata mista di lattuga, pomodori, carote e 2 uova sode; un panino di soia (50 g); 150 g di kiwi; tisana di achillea millefoglie.

MARTEDI’

Colazione: una tazza di caffè d’orzo; un vasetto di yogurt magro (125 g); 4 biscotti secchi; 150 g di pere

Spuntino: un bicchiere di succo di ananas senza zuccheri aggiunti (150 ml)

Pranzo: 80 g di riso condito con olio, zucchine a rondelle saltate in padella con cipolla tritato e un cucchiaio di formaggio; insalata mista;tisana di biancospino.

Merenda: una mela (1509)

Cena: 200 g di filetto di merluzzo o platessa cotti ala vapore oppure 100 g di ricotta di mucca; verdure miste (fagiolini, zucchine) al vapore; una fetta di pane integrale (30 g); 150 g di kiwi; tisana di biancospino.

MERCOLEDI’

Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 ml); 4 biscotti secchi con avena; 150 g di macedonia di frutta di stagione

Spuntino: 150 g di mirtilli

Pranzo: 80 grammi di spaghetti conditi con vongole sgusciate e olio; zucchine lessate; tisana di ippocastano

Merenda: un vasetto di yogurt bianco (125 g)

Cena: 120g di carne di vitello o maiale magro alla piastra; peperoni, zucchine e melanzane grigliate; un panino di soia (50 g); una mela (150 g); tisana di ippocastano

GIOVEDI’

Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato con caffè d’orzo (200 ml) e 2 cucchiai di fiocchi di cereali; 150 g di ananas

Spuntino: frullato preparato con una mela (150 g) e acqua

Pranzo: 50 g di lenticchie secche lessate con aromi a piacere; insalata verde condita con succo di limone; tisana di tarassaco

Merenda: spremuta di un pompelmo (150 ml)

Cena: 120 g di pollo arrosto; insalata mista con germogli di soia, peperoni e carote; una fetta di pane integrale (30 g); 150 g di prugne; tisana di tarassaco.

VENERDI’

Colazione: una tazza di caffè d’orzo; uno yogurt magro (125 g);4 fette biscottate;un pompelmo (150 g)

Spuntino: 150 g di ananas

Pranzo: 80 g di pasta tipo farfalle condita con pomodorini ciliegia divisi in due, rucola tritata e 50 g di ricotta; lattuga e pomodori conditi con succo di limone; tisana di tiglio

Merenda: 150 g di mirtilli

Cena: 200 g di sogliola ai ferri; germogli di soia e mais in insalata; un panino di soia (50 g); spremuta di agrumi (150 ml); una mela al forno (150 g); tisana di tiglio.

SABATO

Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato (200 mi); 4 fette biscottate; una mela (150 g)

Spuntino: succo di mirtillo senza zuccheri aggiunti (150 ml)

Pranzo: 120 g di costata di manzo o maiale alla griglia; insalata mista; una mela cotta al forno (150 g); tisana di betulla

Merenda: spremuta di un pompelmo (150 ml)

Cena: una pizza con rucola e ricotta (senza mozzarella); peperoni, zucchine e melanzane alla griglia; 150 g di frutti di bosco; tisana di betulla.

DOMENICA

Colazione: una tazza di caffè d’orzo; uno yogurt magro (125 g); 4 fette biscottate; 150g di kiwi

Spuntino: un bicchiere di succo di mirtillo (150 ml)

Pranzo: 200 g di calamari in umido con piselli surgelati; un panino di soia (50 g); una tisana di ciliegio

Merenda: spremuta di un pompelmo (150 ml)

Cena: 100 g di bresaola con rucola e un cucchiaio di scaglie di formaggio; insalata mista; una fetta di pane integrale (30 g); 150 g di pera; tisana di ciliegio

Commenti

ELENCO TAG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.