Controllare l’appetito con la cromoterapia

Che i colori abbiano una forte influenza sul nostro umore e di conseguenza sui nostri atteggiamenti, è cosa debitamente risaputa, ma come farne un uso corretto ed adatto alla nostra tavola?

Basta fermarsi un attimo ed interrogarsi sul motivo che ci ha spinto ad indossare la maglietta di quella determinata tinta.

Ma anche osservare un marchio pubblicitario, farà subito saltare alla mente che la scelta del colore non è stata dettata dal gusto personale o dallo stato d’animo del grafico, perché il colore rappresenta l’aspetto principale del prodotto,  perché è il primo messaggio che siamo in grado di decodificare.

Basti pensare al giallo ed al rosso del logo del Mac Donald:

Il rosso spinge le persone al dinamismo, ad essere quindi attive, nei confronti del pasto venduto dalla catena di questo fast food; Mentre il giallo trasmette energia, ed infatti, assumere cibi come mais o uova nei periodi del calo psicofisico del cambio di stagione, è consigliato dalla cromoterapia.

La cromoterapia, considerata una medicina alternativa, viene impiegata per la cura di alcuni disturbi, perché si basa sulla conoscenza del potere dei colori in ambito comportamentale.

Quando però si tratta di dieta dimagrante, converrà apparecchiare la tavola ed adornare la propria cucina con le sfumature del blu e del verde e magari preferire cibi viola come la melanzana per ridurre la sensazione di appetito.

Commenti

ELENCO TAG
Articolo precedente
Articolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.