Concentrazione e distrazione nei bambini

Sono tanti i genitori che dicono che i loro figli non sono concentrati e sono spesso distratti. Questa situazione da spesso preoccupazioni ai genitori e agli insegnanti di bambini dai 4 ai 12 anni.I bambini possono presentare problemi legati all’attenzione e difficoltà nel regolare il proprio comportamento. Per intervenire in maniera efficace in questo tipo di comportamento è necessario conoscere i meccanismi che li spiegano.
L’attenzione riguarda un insieme di competenze che si sviluppano progressivamente. Alcuni studiosi hanno suggerito che i processi di auto-controllo e di auto-regolazione del comportamento dipendono direttamente dalla buona capacità di attenzione e di funzionamento esecutivo. All’interno di queste competenze si trovano le capacità di fissare gli obiettivi adeguati, organizzare e controllate il comportamento, l’analisi e sintesi delle informazioni.
Un articolo pubblicato sulla rivista Science nel 2011 dai ricercatori della University of British Columbia, ha esaminato in dettaglio le tipologie di interventi in grado di migliorare le funzioni esecutive nei bambini. Tra questi si segnala un tipo di intervento in cui sono stati formati gli insegnanti per promuovere lo sviluppo degli studenti, la gestione delle loro emozioni e delle loro capacità di problem solving. Dopo un anno di formazione, gli studenti hanno migliorato la loro capacità di gestire le emozioni e hanno anche mostrato meno problemi di comportamento. La formazione e l’educazione è quindi fondamentale.
Questi programmi si centrano sulla gestione delle emozioni, lo sviluppo dell’empatia, il miglioramento delle relazioni sociali e la capacità di comunicazione, la stimolazione del pensiero critico e il processo decisionale, il problem solving, la conoscenza della sé e la gestione dello stress. Seguire i bambini in queste dinamiche porta a una minore incidenza di comportamenti a rischio come il bullismo, i disturbi alimentari, l’abuso di droghe, la violenza, la depressione o lo stress a scuola.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.