Come dimagrire usando la psicologia

Molti pensano che i problemi alimentari siano un problema con il cibo. In apparenza ovviamente chi è obeso o chi soffre di anoressia o bulimia o anche chi semplicemente è sovrappeso ha un problema con il cibo. Ma in realtà il vero problema non è mai con il cibo, ma è sempre legato alla propria identità personale e ai propri modi di stabilire relazioni affettive con gli altri.

Qui mi occuperò soltanto del sovrappeso e dei motivi per cui è così difficile dimagrire se non si prende in considerazione la propria emotività.

Perdere peso è qualcosa di insensato se non si capisce che è tutto il proprio stile di vita che viene rimodellato e preso in considerazione.

Non si tratta di perdere qualche etto ma ad esempio interrompere un modo di essere passivi.

É per questo che nonostante moltissime persone si iscrivano in palestra altrettante sono quelle che non la frequentano, magari utilizzando l’alibi dei troppi impegni lavorativi o della pigrizia improvvisa. Ma perdere peso significa anche riuscire a darsi delle regole alimentari e mantenerle: molte volte questa operazione per certi versi semplice per alcuni riesce difficilissima ad altri. Come resistere all’aperitivo con gli amici, o ai dolcini, o ai fritti?

Il trucco risiede nel porsi un obiettivo e seguirlo con costanza tenendo conto che non esiste dieta che non comporti un certo quantitativo di frustrazione.

A meno che non adoriate insalate e cibi vegetariani rinunciare sistematicamente ai grassi e ai dolci non è cosa semplice. Ma riuscire a contenere questa frustrazione riconoscendola aiuta sicuramente molto.

Un altro passo è quello di iniziare ad attivarvi realmente passando da una fase contemplativa all’azione. Immaginarsi di stare in buona salute ed in forma può essere motivante ma non basta. È necessario che vi organizziate ed iniziate realmente a fare qualcosa per il vostro stato di salute fisica e psicologica.

Un buon metodo può essere quello di frequentare persone che fanno attività fisica e che hanno una buona attenzione per l’alimentazione. Ovviamente non si vive di imitazioni ma sicuramente è più difficile rinunciare ai dolci se tutti quelli che vi circondano ne mangiano continuamente.

Allo stesso modo, se frequentate persone che vanno molto spesso in palestra o che comunque amano fare sport questo può essere un ottimo incentivo per mantenervi in buona salute.

Ciò accade perché cambia completamente il vostro sistema di riferimento relazionale. Tendiamo facilmente a intraprendere delle attività se tocchiamo con mano i benefici di quell’attività: il circondarsi di persone che praticano sport rende accessibile l’idea di dedicare del tempo alla cura del proprio corpo.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.