L’alimentazione per ridurre il colesterolo

Il problema del colesterolo alto affligge molte persone in tutto il mondo. Ma non tutti sanno che esistono due tipi di colesterolo, quello buono e quello cattivo, e che prima di iniziare ad utilizzare i farmaci si possono provare delle soluzioni alternative per ridurre il colesterolo cattivo e aumentare, invece, i livelli di colesterolo buono nel sangue.

Di seguito potete trovare qualche consiglio.

Attenzione alle uova. Le uova non devono essere del tutto eliminate, ma se volete essere sicuri non dovrebbero essere mangiate più di due o tre volte la settimana, oppure mangiate solo gli albumi. I fagioli e altri legumi contengono una fibra idrosolubile chiamata pectina che aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo.

Mangiate più frutta: anche la frutta contiene la pectina, come anche la crusca e l’avena che ne sono molto ricche.

Altri alimenti raccomandati sono le carote. Due al giorno dovrebbero essere sufficienti se combinate con gli altri alimenti che abbiamo consigliato. Mangiatele crude se possibile. Mangiate aglio crudo. Anche se causa l’alito cattivo aiuta a ridurre i grassi nocivi nel sangue. Se non avete voglia di mangiare aglio crudo, utilizzate l’estratto liquido di aglio o in forma di capsule.

Non fumare. Molti Studi hanno dimostrato che i forti fumatori hanno un colesterolo superiore ai non fumatori, quindi ecco un altro motivo per rinunciare.

Farmaci. Ci sono molti farmaci sul mercato per abbassare i livelli di colesterolo, ma, come tutti i farmaci, ci sono sempre effetti collaterali da tenere in conto, quindi provate prima con i rimedi naturali. Utilizzate i farmaci solo come ultima risorsa.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.