A Mumbai un ragazzo musulmano tenta uno strano esperimento sociale…

Pur vivendo in un momento storico in cui le informazioni sono alla portata di tutti e praticamente scivolano ogni giorno sulla punta delle nostre dita, ancora oggi che alcune persone abbiano credenze infondate sulle altre e tra gli uomini che abitano in luoghi diversi a latitudini diverse non vi possa essere comunicazione.

Come fare per superare decenni di incomprensioni e di reciproche paure? Come fare per cercare una migliore comunicazione con gli altri indipendentemente dal colore della loro pelle, dalle credenze religiose e dalla lingua che viene parlata? A volte il modo migliore per combattere i comuni stereotipi è stendere un ramo d’ulivo.

Ed è proprio questo che ha tentato di fare un giovane ragazzo musulmano, dando vita ad un originale quanto significativo esperimento sociale.

musulmano

Il ragazzo, infatti, ha deciso di scendere per le strade di Mumbai, in India, nelle ore in cui sono più trafficate. Ha portato con sé due oggetti indispensabili al suo esperimento, una benda bianca da mettersi sugli occhi e un semplice cartello scritto a mano in inglese che recitava: “Sono un musulmano e mi fido di te. Ti fidi di me abbastanza per un abbraccio?”

Dopo di che il ragazzo come uno dei tanti mimi che si vedono per le strade delle grandi città si è messo ad attendere, bendato e  immobile a braccia aperte, chiunque avesse voluto fermarsi per rispondere al richiamo del suo cartello. Per abbracciarlo.

Il video mostra la reazione delle persone di Mumbai che, nelle ore di punta della loro indaffaratissima giornata, si trovano improvvisamente coinvolte in questo incredibile esperimento sulla fiducia umana. Si possono vedere decine di persone, normali cittadini e alcuni turisti, che si fermano a leggere il cartello e, pur incuriositi, continuano a camminare.

Guardate però cosa succede nel video dopo 1:46 e potrete conoscere da soli il risultato di questo originale esperimento sulla relazioni tra gli uomini.

Via | lifebuzz

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.