Perde il telefono in un fiume ma è il telefono a ritrovare…lui!

La storia che oggi vi vogliamo raccontare è una storia che inizia come tante altre ma termina in un modo davvero incredibile! Come tante altre persone, infatti, un giorno un ragazzo di nome Nathan ha perso il suo cellulare in un fiume ma, non sono passati molti giorni che è stato il suo telefono ahttp://www.theblog.ithttp://www.theblog.itritrovare lui! 
Ora, secondo i maggiori esperti di tecnologia, se si lascia cadere il telefono in bagno, c’è una buona probabilità che si possa anche salvare: basta spegnerlo subito, asciugarlo fuori dall’acqua, immergerlo in una ciotola di riso, e pochi giorni dopo, potrebbe essere pronto per essere usato di nuovo.

Tuttavia, se il vostro telefono cade in un fiume torbido, è molto probabile che non lo vedrete mai più. A meno che, naturalmente, il vostro telefono nonhttp://www.theblog.it.prenda vita! Come quello di Nathan.

lifebuzz-ba435d9bfe46a302d36f7b8550903595-thumb_400

Anche Nathan Buhler aveva lasciato accidentalmente cadere il suo telefono in un fiume così profondo che non ha nemmeno iniziato a cercarlohttp://www.theblog.it.  Anche se lo avesse ritrovato, infatti, non avrebbe mai più funzionato.

Ma pochi giorni dopo, è accaduto l’impensabile: sono cominciate a comparire foto sul suo profilo Facebook, pubblicate dal suo telefono! E sono comunicati a comparire anche dei messaggi. Ha iniziato a ricevere altre foto dal suo cellulare, tra cui uno del telefono cellulare alla guida di un camionhttp://www.theblog.ithttp://www.theblog.it.

lifebuzz-5111d9b9e15a397aca65493a6455b208-thumb_400

http://www.theblog.ithttp://www.theblog.ituna del suo telefono cellulare insieme ad un tubo antincendiohttp://www.theblog.ithttp://www.theblog.it

lifebuzz-eb2409e258b9e76ba6fba6c73f4c7197-thumb_400

http://www.theblog.ithttp://www.theblog.ituna in cucina insieme ad altri ragazzi che preparavano la cenahttp://www.theblog.ithttp://www.theblog.ithttp://www.theblog.it

lifebuzz-112cf825bbe91fbfac26a4d4bf4efbd3-thumb_400

http://www.theblog.ithttp://www.theblog.it.persino uno in cui sembrava impegnato in una partita di ping-pong.

lifebuzz-954da378e7b9633d9bafcb98de951a6c-thumb_400

Insomma, il telefono cellulare di Nathan sembrava aver preso vita e aver anche trovato un po ‘di tempo per lavorare sulla sua forma fisica in palestra!

lifebuzz-89e04ac801e47491daa4b84985fbbe16-thumb_400

Naturalmente, Nathan ha capito dove trovare il suo telefono (e ha capito anche che dei molto simpatici vigili del fuoco stavano dietro la sua grande avventura), e alla fine il telefono è tornato a lui.

lifebuzz-109032b9523025da0cbfe42b106a4e6e-thumb_400

Magari tutte le storie dei nostri oggetti smarriti potessero finire in questo modo!

lifebuzz-17b65cf694bd2c80687317eb0ba52a49-limit_2000

Via | lifebuzz

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.