Passeggeri filmano il loro aereo in fiamme, il video sconvolgente

Il video dell’areo in fiamme nell’aeroporto di Changi e il terrore sul volto dei passeggeri.

Immaginate di essere su un areo di una qualsiasi compagnia e di essere sorpresi da un incendio e dalle fiamme all’atterraggio. Certamente la prima cosa che vi viene in mente non è di accendere una telecamera. Non la pensano così i passeggeri di questo Boing. 

Il boing 777 della Singapore Airlines ha preso fuoco all’aeroporto di Changi. Per un problema con il motore e naturalmente per via delle fiamme, è stato costretto ad atterrare. I passeggeri hanno detto di essersela vista brutta, di essere scampati per poco alla morte. L’incendio è stato domato dalle squadre d’emergenza dei vigili del fuoco. Fortunatamente non ci sono state lesioni per i 222 passeggeri e per il 19 membri dell’equipaggio.

La passeggera Lee Bee Yee, terrorizzata, dall’accaduto ha descritto per filo e per segno quello che è successo al velivolo, spiegando che il panico per lei è scattato nel momento in cui l’ala dell’aereo ha preso fuoco dopo l’atterraggio di emergenza a Changi. Lee Bee Yee ha 43 anni e su Facebook ha scritto: “Sono appena scampato alla morte!!!”

passeggeri calmi

Poi ha descritto le persone a bordo particolarmente calme e ha spiegato che nonostante le fiamme è stato chiesto loro di restare fermi. Cinque minuti interminabili e strazianti (ma non per tutti) prima che i vigili del fuoco potessero domare le fiamme. Il velivolo tra l’altro perdeva olio da oltre tre ore e quindi l’incendio è stato inevitabile.

Le fiamme sono divampate durante l’atterraggio. La squadra d’emergenza dei vigili del fuoco ha immediatamente sparato schiuma e acqua sul fuoco e le fiamme sono state domate. Tutti i passeggeri hanno pensato di morire ma senza urla o scene di isteria generale, tutto è stato gestito con la solita calma orientale. Quel boing, partito da Changi e tornato nello stesso aeroporto per cause di forza maggiore, era diretto a Milano. Il messaggio d’allarme relativo all’olio del motore ha convinto l’equipaggio a tornare indietro. La Singapore Airlines non ha potuto evitare di spiegare l’accaduto in un messaggio ufficiale:

“Il motore destro del velivolo ha preso fuoco dopo che l’aeromobile è atterrato all’aeroporto di Changi intorno alle ore 6.50. Non ci sono state lesioni per i 222 passeggeri e nemmeno per i 19 membri dell’equipaggio a bordo. I passeggeri sono sbarcati con le scale d’emergenza e sono stati trasportati al terminal bus. Sono stati poi trasferiti su un altro aeromobile che prenderà il volo per Milano in giornata.”

Un soluzione immediata che però non cancellerà le sensazioni di quei momenti. È sempre Yee a dire di aver sentito uno strano odore a bordo e di aver pensato che ci fosse benzina nel vano passeggeri. Per fortuna la comunicazione di bordo è stata gestita in maniera ottimale. I passeggeri sono stati informati dal pilota della perdita di olio. È stato detto loro che l’aereo sarebbe dovuto rientrare a Changi perché aveva perso troppo carburante in quelle ore di volo. L’incendio è stato forte ma anche i soccorsi sono arrivati tempestivamente.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.