Partorisce in meno di un minuto mentre il marito cerca un parcheggio

Le telecamere dell’ospedale hanno documentato il parto incredibile di Jessica.

Sembra una storia legata alla malasanità italiana ma è molto molto di più. È una storia incredibile di un parto superfacile che ha interessato una coppia inglese. 

Mentre il marito era in piedi all’ingresso dell’ospedale dopo aver cercato un parcheggio, la moglie ha partorito il loro bimbo in meno di un minuto, praticamente in piedi e senza nemmeno andare in sala parto. La donna ha dato alla luce il bambino mentre il marito cercava un posto nel parcheggio dell’ospedale.

La protagonista della vicenda si chiama Jessica Stubbins e arriva da Scunthorpe. Ha visto prima aprirsi le porte dell’ospedale e subito dopo ha sentito che il canale del parto era pronto. In men che non si dica è arriva Lucy e il bello è stato che tutti hanno potuto vedere questo autentico miracolo perché è stato ripreso dalla macchina fotografica e dalle telecamere CCTV dell’ospedale.

Il marito Tom che è un macellaio, ha detto “Buongiorno Bretagna” non appena ha sentito la moglie esclamare “È una bambina, è una bambina! Mi dispiace, mi dispiace!” Quando poi si è resa conto di quello che stava succedendo la donna si è sentita in colpa per non essere stata tempestiva. Era in uno stato di shock assoluto, ha rivelato, non sapeva cosa stesse accadendo.

parto1

Dopo questa situazione paradossale in cui la coppia si è trovata, Lucy e suo marito sono stati invitati nello show televisivo ITV. Jessica ha raccontato al conduttore che è stata lei a dire al marito di lasciarla fuori dalla porta dell’ospedale per andare a cercare un parcheggio. Il marito ha detto di aver parcheggiato rapidamente e chiuso alla svelta la macchina, rientrando in pochissimo tempo per scoprire che sua moglie aveva già partorito.

parto2

“Stavamo per perdercela in strada” ha scherzato Tom davanti alle telecamere. Sarebbero bastati pochissime centinaia di metri per far sì che partorisse addirittura in macchina. Il filmato delle telecamere dell’ospedale ha lasciato tutti a bocca aperta: Jessica non ha avuto nemmeno il tempo si sedersi, figurarsi se avesse potuto sapere cosa stava succedendo. La donna lavora come assistente manager in una fabbrica di carta. Per cui ha ben chiaro cosa vuol dire non avere tempo per sedersi.

Gli infermieri sono arrivati subito dopo e hanno avvolto Lucy in una felpa con il cappuccio prima di prendersi cura di tutta la famiglia in ospedale. Jessica ha raccontato di aver fatto un monitoraggio il giorno precedente al parto dove gli era stato fatto capire che il bambino sarebbe nato abbondantemente dopo la mezzanotte. Qualche infermiere che ha visto quel che stava succedendo ha poi ironizzato sul costo del parcheggio: chissà se Tom riuscirà ad avere i soldi indietro!

Questa storia racconta non soltanto della facilità di mettere al mondo un bambino e della naturalezza del gesto ma racconta anche delle difficoltà del sistema sanitario nel fornire un servizio di pronto soccorso ostetrico. All’estero come anche in Italia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.