Lo scuolabus trasformato in una accogliente casa su ruote

Oggi Patrick, un ragazzo americano, sente come di vivere dentro il suo sogno. Il 18 marzo di quest’anno, infatti, è diventato l’orgoglioso proprietario di un vecchio scuolabus del 1990. Il Big Blue – dal suo colore – è stato uno dei due autobus usati per anni da una chiesa di Long Beach, in California per gli spostamenti dei fedeli. Con l’aiuto di suo padre, però, questo sfruttato mezzo di trasporto è stato trasformato in una accogliente casa su ruote.

lifebuzz-f6b63ddb671a0e3d0a6fed70d93b2164-limit_2000

Prima di passare alla sua guida, che l’ha portato attraverso 30 stati, Patrick e suo padre hanno dovuto eliminare i sedili, rimuovere i pannelli del tetto e il vecchio isolamento, e per tutto il tempo la mamma di Patrick li ha tenuti nutriti e in forze!

lifebuzz-2e22dd400847ea6b017e0c92929dcbbd-limit_2000

Patrick ha chiamato il suo viaggio Skoolielove. L’avventura non solo gli ha permesso di viaggiare per oltre 10.000 miglia, ma lo ha anche reso più consapevole di una vita verde e pulita.

lifebuzz-fcf063065d68a318ed18fe723ed421e9-limit_2000

“Ho mangiato molto meno carne. Ho smesso di usare i sacchetti di plastica presi al negozio di alimentari per gli acquisti. Ho usato meno acqua ed elettricità, cose che si possono ripetere in una casa normale”. Tutto girando su un vecchio scuolabus trasformato in una casa su ruote.

lifebuzz-83120404624c169a6ea8bcdce52825a6-limit_2000

Come racconta Metro, Patrick ha guidato l’autobus dallo stato della California al Nevada, dove vivono i suoi genitori. Suo padre lo ha aiutato con la ristrutturazione del mezzo. Patrick ha detto che parte del materiale è stato preso da avanzi di precedenti progetti fai da te di suo padre. Hanno cercato di riutilizzare e riciclare il più possibile.

lifebuzz-96eac6b816a41e563a0d654245cbfe4a-limit_2000

I pavimenti sono stati completamente rifatti, così come i pannelli del tetto. Una volta ristrutturato, il bus misurava 189 piedi quadrati abitabili, ovvero poco più di 60 metri quadri! La sua nuova casa è infatti molto accogliente.

lifebuzz-2e52795f6ce07dbfe568f2352810af1d-limit_2000

C’è persino un distributore di acqua e una stufa elettrica. Dei pannelli solari sono stati installati sul tetto.

lifebuzz-7ca166ab87877a71c7673e33c52f4329-limit_2000

Patrick ha pensato inoltre di documentare ogni fermata nei posti che ha visitato scrivendo una nota su una piccola zona del soffitto. Ma il suo viaggio continuerà anche in futurohttp://www.theblog.it.

lifebuzz-f1d6721622295d2ff4b4290661b3c3be-limit_2000

“E’ bello avere finalmente un posto che posso chiamare casa. Mi sono spostato oltre 20 volte da quando sono nato e mi sono sentito come su un autobus: ora sono tornato a casa. Lo scenario cambia, ma la mia casa è sempre con me.”

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.