L’elefante che ha pianto lacrime di gioia quando è stato liberato

Anche gli animali possono a volte piangere. Soprattutto se la loro vita li ha portati a sopportare soprusi e maltrattamenti di ogni genere. Come quelli di cui è stato vittima Raju, un elefante indiano, tenuto in catene per oltre 50 anni. La sua storia è stata raccolta da DailyMail. Raju era stato catturato quando era ancora un elefante molto piccolo. Si ritiene che sua madre sia stata uccisa: di solito i bracconieri macellano la madre e poi guidano le mandrie verso trappole che sono abbastanza grandi per farvi entrare i piccoli di elefante che vi cadono dentro. Gli elefanti adulti piangono per i loro bambini per giorni, anche settimane, dopo che sono stati privati di essi.

article-2682388-1F6E1E0200000578-486_634x414

I piccoli di elefante vengono poi messi in piccole gabbie, affamati, e picchiati con ganci taglienti. Questo crudele trattamento va avanti per una settimana o più a lungo fino a quando la volontà e la resistenza del cucciolo di elefante non viene spezzata. Questo processo di addomesticamento viene chiamato phajaan o schiacciamento dell’elefante.

article-2682388-1F6E1EA200000578-509_634x523

Durante la sua vita, Raju è stato venduto più e più volte. I suoi soccorritori credono che abbia avuto fino a 27 proprietari. Nel luglio 2013, Raju è stato trovato in condizioni orribili. Non aveva un riparo durante la notte e veniva usato per chiedere l’elemosina ai turisti. Egli non è stato educato correttamente e ha cominciato a mangiare plastica e carta. Le sue unghie erano troppo cresciute e aveva ascessi e ferite per le catene che portava intorno alle caviglie.

article-2682388-1F6E1EB300000578-264_634x422

Quasi un anno dopo il giorno della loro scoperta di Raju, un team di 10 veterinari e esperti della fauna selvatica impiegati in un ente di beneficenza con sede a Londra, il Wildlife SOS, 20 persone del reparto di silvicoltura e 6 poliziotti sono andati a liberare Raju dalla zona dell’ Uttar Pradesh dell’India in cui veniva tenuto prigioniero.

article-2682388-1F6E1EBD00000578-369_634x661

Il salvataggio è stato emozionante. Il suo proprietario non voleva cedere, lo ha liberato ma ha cominciato a gridare comandi all’elefante per spaventarlo e ha messo più catene intorno a lui per evitare che la squadra lo prendesse. Ma i soccorritori difendevano il loro posto, e come lo hanno fatto, alcune lacrime sono cominciate a rotolare giù lungo la faccia di Raju. Lacrime di gioia!

article-2682388-1F6E23B400000578-803_634x475

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.