Lei lo accusa di avere un amico brutale e lui chiede aiuto su internet

Insomma, si tratta di scegliere tra l’amicizia e l’amore. Il dubbio è lecito?

Un ragazzo si è visto costretto a chiedere aiuto in rete perché la sua storia d’amore stava andando a rotoli: la ragazza infatti ha smesso di farlo uscire con il suo migliore amico, accusandolo di averle ucciso il cane. 

Il grido disperato del ragazzo su internet è chiaro: “La mia ragazza pensa che il mio migliore amico abbia ucciso il suo cane”. Un motivo insolito che potrebbe mandare a rotoli tutta la storia. La donna sospetta fortemente dell’amico del suo ragazzo, che poi è un veterinario, e lo accusa di aver intenzionalmente ucciso il suo cane. Dal sospetto derivano una serie di costrizioni: il suo ragazzo non può più uscire con l’amico veterinario “assassino di cani”.

dog-454145_640

Sono tanti i motivi che possono far scoppiare una coppia ma questo è decisamente insolito: il pover’uomo si è trovato a dover fronteggiare l’accusa della ragazza rivolta al suo migliore amico veterinario, il quale è sospettato dell’omicidio del suo cane. Siccome il ragazzo non riesce proprio a capire come tutto questo possa porre fine ad una storia d’amore, ha deciso di chiedere in rete dei consigli. Un atto assolutamente disperato. In un post su Reddit ha scritto:

“Il mio migliore amico è un veterinario e ha dovuto sopprimere il cane della mia ragazza, ora la mia ragazza vuole che io smetta di parlare con lui.”

Nel titolo del post si ribadisce che la ragazza avrebbe dovuto sopprimere il cane già due mesi prima che il suo migliore amico lo facesse. Forse il problema nasce dal fatto che la soppressione del cane è stata improvvisa perché era molto giovane, per cui la ragazza e il suo partner non erano pronti alla morte. È vero che era il cane della ragazza e questo episodio l’ha fatta soffrire ma è anche vero che la storia d’amore durava ormai da due anni e per tutto questo tempo il malcapitato era stato il “loro cane”.

“Lo abbiamo portato nell’unico pronto soccorso veterinario della città che è sempre aperto. Lì capita che lavori il mio migliore amico”.

Il veterinario, dopo la morte del cane, è stato accusato di non averlo curato e di averlo addirittura ucciso. Ma le cose non sono andate proprio così:

“Abbiamo fatto tutti i tipi di esami e abbiamo provato un paio di sistemi per aiutarlo, alla fine nella stessa notte in cui l’abbiamo portato al pronto soccorso, è morto. Per quanto questa storia ci abbia sconvolto, ritengono comunque che il mio amico sia stato eccellente nel gestire l’emergenza e la mia ragazza non sembrava aver avuto dei problemi con lui”.

Tutto è avvenuto dopo quando la ragazza ha iniziato ad essere sospettosa e diffidenti. Negli ultimi due mesi, poi ha addirittura iniziato a pensare che il cane non fosse affatto malato e che il veterinario abbia fatto eseguire tutti gli esami e l’abbia poi soppresso soltanto per fare soldi.

“All’inizio ho provato a restare calmo, fino a che la mia ragazza ha iniziato ad insultare pesantemente il mio amico e ha iniziato ad impedirmi di uscire con lui. Io e i miei amici abbiamo un abbonamento per seguire la squadra di baseball e ogni volta che sono pronto ad uscire mi chiede se ci sarà anche l’assassino di cani. Se lui c’è, lei non viene e poi si lamento se passo del tempo con il mio amico. Si lamenta anche quando lui è presente, senza alcuna reticenza. Cosa posso fare per mettere fine a tutta questa situazione? Trovo che lei manchi di rispetto al mio amico e dovrò lasciarla se continua così.”

I consigli su internet si sprecano: c’è chi gli suggerisce di dare un taglio alla relazione d’amore e chi gli spiega che forse la reazione della ragazza è dovuta al fatto che lui è sembrato poco addolorato per la perdita del cane, insomma è dovuto al fatto che si è dimostrato insensibile. C’è anche chi fa dei parallelismi tra la fine auspicabile della storia d’amore e la morte del cane: ci sono cose che succedono e non si possono fermare, come la morte di un cane o la fine di una storia d’amore. Un utente di Reddit gli suggerisce addirittura degli esami specialistici per la ragazza, portando la sua storia personale:

“Mia moglie faceva esattamente la stessa cosa e poi abbiamo scoperto che è bipolare. Non so se questo tipo di comportamento sia indice di una personalità bipolare, potrebbe anche essere il risultato di un trauma vissuto durante l’infanzia, tuttavia sarebbe il caso di valutare se sia disposta ad incontrare qualcuno per parlarne.”

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.