La storia della mamma che non è riuscita a salvare tutti i suoi figli

Uno dei bambini non ce l’ha fatta, neanche i respiratori portati dai Vigili del Fuoco sono stati sufficienti.

La protagonista di questa storia struggente è Jenny Davies che testimonia sia l’amore di una mamma per i figli, sia la sua incapacità di provvedere sempre a tutti e la dominanza dell’istinto di sopravvivenza. 

Jenny ha 28 anni e quattro figli. È riuscita a fuggire dalla casa in fiamme soltanto con la figlia Kelsey. Ha chiamato il 999 ma i soccorsi non sono riusciti a trarre in salvo altri due figli di 4 anni e 11 mesi, che erano al piano superiore, bloccati.

I vicini hanno sentito le urla della donna e sono usciti di casa, hanno anche tentato di rompere la finestra del primo piano così da salvare i piccoli ma il fuoco era troppo grande. I vigili del fuoco che sono arrivati subito dopo sono riusciti a recuperare i bambini ma il più grande dei due è morto per l’inalazione eccessiva di fumo. La madre gli ha fatto un tributo online molto accorato.

incendio

Il bambino di quattro anni è morto alle prime luci dell’alba in ospedale. La madre che nella notte non è riuscita a salvarlo dalle fiamme, gli ha dedicato un messaggio bellissimo su internet. Prima di leggerlo, però, riportiamo il racconto dei vicini che hanno dichiarato di essere stati svegliati dalle urla della donna e di aver provato a salvare i ragazzi rompendo la finestra con un mattone. Purtroppo le fiamme erano alte e non sono riusciti ad entrare in casa.

I vigili del fuco sono riusciti a salvare gli altri figli della donna che non erano con lei ma Jac è morto in ospedale perché aveva inalato troppo fumo. La madre era devastata e ha detto:

“Il mio gran bel ragazzo dagli occhi blu, sei stato la mia vita, il mio mondo, il mio tutto e non potrò mai dimenticare i tuoi bei riccioli biondi. Adesso potrai cavalcare il tuo trenino in cielo e aspettarmi. Risparmia un po’ della tua luce per me perché ci rivedremo un giorno, te lo prometto. Kelsey, Riley e Andrew ti ricorderanno per sempre. Sarai sempre nei nostri cuori. Con tutto il mio amore, mamma. Ti amo ma non so se il mio amore e quello dei tuoi fratelli arriverà fino in cielo.”

Chi è accorso nel luogo dell’incidente ha detto che pur non conoscendo la famiglia, era facile capire che si è trattato di una cosa terribile. Chris Margett che ha coordinato le attività dei vigili del fuoco, ha descritto l’incendio come molto grave e ha confermato che quando sono arrivati, la madre e la figlia di sei anni erano fuori dalla proprietà mentre altri due bambini erano dentro. Sono stati utilizzati degli apparecchi respiratori per dare modo ai ragazzi di respirare ma il piccolo di 4 anni non ce l’ha fatta. Non è stata ancora chiarita quale sia la causa dell’incendio. Certo è che i rilevatori di fumo hanno lanciato l’allarme provvidenziale. Il che vuol dire che questa strumentazione deve essere sempre controllata.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.