La presentatrice inglese Charlie Webster in coma a Rio per la malaria

Charlie Webster si è sentita male durante la cerimonia di apertura dei giochi olimpici. Ha contratto una rara forma di malaria e ora lotta tra la vita e la morte.

Si chiama Charlie Webster ed è una presentatrice inglese che adesso è ricoverata in un ospedale di Rio e lotta per restare in vita dopo aver contratto una rara forma di malaria che l’ha mandata perfino in coma. 

La presentatrice di Team GB Sport ha contratto una forma molto rara di malaria ed è stata ricoverata in un ospedale di Rio de Janeiro. La donna, di 33 anni, doveva narrare di tutto quel che succedeva durante le Olimpiadi ma si è ammalata durante la cerimonia di apertura di Rio 2016. Adesso tutta la famiglia è volata in Brasile per darle conforto al capezzale. 

webster

Prima dell’inizio delle Olimpiadi si temeva che molti europei, arrivando in Brasile, potessero ammalarsi per via dell’inquinamento elevato della baia. Quasi tutti i ministeri della salute delle nazioni presenti a Rio 2016 hanno diffuso opuscoli informativi con le indicazioni sulle vaccinazioni da fare. Ma c’è sempre un elemento che può incrinare ogni precauzione: il caso! Charlie Webster, infatti, è stata colpita da un raro ceppo di malaria e per darle modo di sopravvivere e curarsi, è stata messa in coma.

Il malessere è iniziato durante la cerimonia di apertura dei giochi olimpici. Si è disidratata molto rapidamente ma in un primo momento ha avuto modo di tweetare le foto di se stessa in ospedale. Non era ancora chiaro quanto fosse grave la situazione. Questa giornalista, tra l’altro, si è distinta per il suo impegno umanitario nel Regno Unito. Ha pedalato per 3000 chilometri in sei settimane per raccogliere fondi per un ente di beneficenza che si occupa della ricerca e della lotta contro il cancro.

Inizialmente la degenza ospedaliera è stata tranquilla poi la condizione della donna è peggiorata in maniera visibile e Megan Carter ha confermato che adesso è tra la vita e la morte. Il trattamento in un ospedale di Rio de Janeiro va avanti e Charlie sta ottenendo le migliori cure da un team di specialisti brasiliani che operano di concerto con medici arrivati dagli Stati Uniti e dal Regno Unito.

Tutta la preparazione a Rio, come abbiamo già detto, è stata incentrata sui sistemi di difesa dalla Zika ma quello che ha contratto la Webster è un ceppo raro della malaria. Ora, al suo capezzale nel nosocomio di Copacabana c’è tutta la famiglia. Per curarla è stato scelto un ospedale privato che è di solito usato dai brasiliani ricchi e famosi.

La donna era arrivata a Rio il 4 agosto e la notte successiva aveva partecipato alla cerimonia di apertura dei giochi olimpici allo stadio Maracanà. Durante la copertura dell’evento ha cominciato a sentirsi male, a vomitare. Con un principio di disidratazione è stata ricoverata ma la situazione non è apparsa subito nella sua gravità, tant’è che la donna, tramite il profilo Twitter ha aggiornato amici e follower delle sue condizioni.

Si tratta di una persona molto in vista nei media inglesi a causa della storia personale: si è separata dal fidanzato Allen Leech, è stata vittima di un’aggressione sessuale del suo allenatore e ha sostenuto da allora tutte le donne vittime di abusi.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.