La biblioteca pubblica di Cincinnati, demolita per costruire un parcheggio

All’esterno sembrava un edificio di mattoni del tutto simile a quelli del suo tempo, ma per gli amanti dei libri, una volta messo piede all’interno, era uno splendido e infinito labirinto di volumi in attesa di essere prelevati. 

La biblioteca pubblica di Cincinnati era una meraviglia di costruzione; conteneva scale a chiocciola, pilastri alti e massicci, pavimenti in marmo, e un tetto lucernario. La struttura era stata infatti pensata per essere un teatro dell’opera prima di diventare la patria di oltre 300.000 libri quando è stata inaugurata nel 1874.

oldcincinnatilibrary5

William F. Poole, il bibliotecario del tempo, non voleva che i patroni fossero solo degli studiosi, voleva attirare il grande pubblico. Poole ha così dato le tessere della biblioteca ai bambini e ha introdotto la pratica della biblioteca aperta la domenica. Poole ha notato come “molti giovani di quella categoria in precedenza passeggiava per le strade di domenica, trascorrendo la giornata in modo meno redditizio, ha iniziato a frequentare abitualmente le sale della biblioteca e a trascorrere una parte della giornata immersi nella lettura”.

Poco dopo, le biblioteche di New York, Philadelphia, e St. Louis hanno cominciato ad aprire le loro porte anche di domenica. Il successo di Cincinnati aveva fatto da prototipo per quello che è il sistema bibliotecario pubblico americano oggi.

Conosciuto come Old Main, l’edificio è stato un tempo salutato come “la più bella biblioteca pubblica del Paese”. L’interno sembrava una imponente cattedrale. I divoratori di libri venivano sedotti dalle piastrelle a scacchiera, dai suoi cinque piani di alti scaffali, e dai soffitti che culminavano in cassettoni in vetro.

Nel 1920, tuttavia, l’edificio stava lavorando al di là della sua capacità. La ventilazione si era deteriorata, la vernice si stava scrostando, e i libri venivano impilati a causa della mancanza di spazio.

Il sito della biblioteca è stato alla fine demolito nel 1955. I busti di Benjamin Franklin, William Shakespeare, e John Milton, che accoglievano le persone all’ingresso della biblioteca, furono gli unici pezzi salvati. Oggi, come racconta Messynessychic siedono nel giardino della nuova Main Library di Cincinnati.

Il vecchio edificio è stato venduto per circa 100.000 dollari di oggi ed è stato rapidamente demolito per far posto ad un parcheggio e a locali per uffici.  E’ costato alla città circa 383,594.53 per l’acquisto del lotto e la costruzione, che vale circa 7.700.000 dollari oggi.

googlemapsoldlibrary1

La biblioteca pubblica di Cincinnati prima della demolizione

oldcincinnatilibrary

oldcincinnatilibrary1

cincinnati

cincinnati1

cincinnati3

cincinnati4

oldcincinnatilibrary4

oldcincinnatilibrary5

oldcincinnatilibrary6

oldcincinnatilibrary8

oldcincinnatilibrary9

oldcincinnatilibrary10

oldcincinnatilibrary11

oldcincinnatilibrary12

oldcincinnatilibrary13

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.