Il primo sacco a pelo a forma di orso

Le giornate si accorciano e i giorni diventano più brevi, il che significa che è tempo per noi esseri umani di entrare in modalità letargo in piena regola almeno quanto gli animali. Non credete che questo sia possibile? Ebbene questo inverno vi ricrederete, in quando avrete da provare tutti gli strumenti che rendono possibile il vostro lungo sonno invernale.

E quale modo migliore per iniziare il proprio letargo che prendere spunto dall’animale più esperto in tal senso, ovvero l’orso? Con questo nuovo sacco a pelo, non sarete solo in grado di andare in letargo come un vero orso,  ma sarete in grado di guardare come uno di essi allo stesso tempo.

Questo sacco a pelo, non è però il solito gadget di marketing che una casa produttrice ha realizzato per farsi pubblicità o qualcosa di simile. Ha alle spalle una interessante storia che vi vogliamo raccontare, perché è più simile a quella di una causa.

Creato dall’artista giapponese Eiko Ishizawa, il sacco a pelo sbalorditivo a forma di orso è stato creato dopo che Ishizawa stesso ha sentito parlare di un orso che è stato cacciato e abbattuto sulle Alpi nel 2006. L’artista ha voluto giocare con l’esperienza di abitare un corpo di un animale selvatico, che porta chi lo indossa ad offuscare i confini tra fantasia e realtà.

 

Infatti entrando all’interno di questo sacco a pelo si avrà quasi la sensazione di avere una seconda pelle: quella di un orso bruno appunto nella stagione invernale. La linea di fondo, però, è che questa cosa è più che epica nel suo genere.

Questa persona potreste infatti essere voi, tutta rannicchiata dentro un vestito dell’orso. Con poco più di  2300 dollari, questo incredibile pezzo di abbigliamento invernale potrebbe essere vostro per tutto l’anno.

E voi che ne pensate?

Il primo sacco a pelo a forma di orso

lifebuzz-00ce42ccfc01ca2d7c06b9da8e9c595e-limit_2000

lifebuzz-8b0fdb24ec4e62929a45c195d98e9fdc-limit_2000

lifebuzz-8ca813b7c0452dab480bed800f68e617-limit_2000

lifebuzz-57c853bf5eb77e1327c2470bdbad3954-limit_2000

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.