I più begli acquari del 2015, arte naturale sommersa

Mentre la maggior parte delle persone si accontenta di dare al suo pesce rosso un po’ di ghiaia colorata, una pianta di plastica, e forse uno di quegli scrigni che emettono bollicine se collegati ad una presa elettrica, i partecipanti all’  International Aquatic Plants Layout Contest (IAPLC), un concorso che ha come tema la bellezza delle piante acquatiche, hanno trasformato il design degli acquari in una forma d’arte. Questi serbatoi enormi richiedono anni di preparazione e si concentrano quasi esclusivamente sulla presentazione estetica di impianti alimentati esclusivamente con elementi naturali.

L’arte di far crescere le piante in acqua – detta aquascaping – è ancora ai suoi primi passi, ma per la prima volta ha iniziato a far parlare di sé negli anni ’90, da parte del fotografo giapponese Takashi Amano, esperto della fauna selvatica. Il concorso annuale  dello IAPLC è cresciuto notevolmente da quando, con il contest 2015 si sono potute vedere 2.545 iscrizioni da 69 paesi del mondo. Giappone, Cina, Brasile e Francia dominano le prime finaliste (solo 13 partecipanti erano degli Stati Uniti). I finalisti sono stati annunciati nel mese di settembre.

Il punteggio di ogni acquario si basa su una matrice complessa composta da sei criteri: la ricreazione dell’habitat naturale per i pesci; le competenze tecniche del Creatore; il mantenimento a lungo termine dell’habitat; l’originalità e l’impressione del layout; la presentazione della disposizione naturale; e la composizione generale e l’ ‘equilibrio’ tra le piantine. I partecipanti, racconta Vice, sono anche soggetti a pene severe se ripropongono gli elementi delle loro creazioni non più attuali, rubano le idee degli altri, o utilizzano piante che non possono durare a lungo per l’ambiente presentato.

Quest’anno il vincitore del primo premio è stato Takayuki Fukada, dal Giappone, con il suo acquario intitolato Longing. Qui di seguito potete vedere una selezione delle più belle opere in concorso, tutte immagini di IAPLC e AquaA3 che propongono i più begli acquari del 2015.

I più begli acquari del 2015

aquarium-1

aquarium-2

aquarium-4

aquarium-5

aquarium-7

aquarium-8

aquarium-10

aquarium-12

aquarium-16

aquarium-19

aquarium-21

aquarium-22

aquarium-23

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.