Ecco perché 320 Babbo Natale hanno preso una lezione di surf!

Non è proprio l’abbigliamento standard per praticare uno sport acquatico come il surf, ma 320 persone vestite da Babbo Natale – con tanto di barba bianca e cappello a punta, si sono effettivamente riunite su una spiaggia, a Sydney, in Australia, per prendere la loro prima lezione di surf!

Avete mai visto tanti Babbo Natale tutti insieme impegnati a fare la stessa cosa? Tale affluenza ha segnato per tutto il mondo un nuovo Guinness World Record per “la più grande lezione del mondo di surf” mai tenuta. Il record precedente era stato infatti raggiunto con la partecipazione di “sole” 250 persone raccolte sulla stessa spiaggia.

Indossando le tradizionali giacche di colore rosso, i pantaloni dello stesso colore con il bordo bianco, una serie di cappelli a punta con un candido pon pon, uomini e donne di tutte le età e provenienti da tutti i paesi del mondo, hanno trascorso in occasione del grande evento australiano circa 30 minuti in riva al mare per imparare a cavalcare le grandi onde di Bondi Beach.

Babbo Natale

L’evento si è tenuto per sensibilizzare l’opinione pubblica di tutto il mondo e per creare come un’onda virtuale, una risposta spontanea per il no – profit al fine di affrontare problemi di salute mentale come la depressione e l’ansia, sempre attraverso il surf. Dietro a questa divertente iniziativa c’era quindi anche un messaggio molto profondo.

Come ha raccontato la BBC, che ha diffuso la notizia, prima di entrare in acqua, i surfisti in erba hanno dovuto compiere i tradizionali esercizi riservati ai neofiti, che consistono nell’imparare a remare e nello stare in piedi sulle loro tavole.

Se vi state chiedendo per caso l’acqua fosse troppo fredda per questo periodo dell’anno, la risposta è nessun problema, è attualmente estate in Australia!

Ecco il video che immortala i 320 Babbo Natale che surfano sulle acque di Bondi Beach.

Ecco perché 320 Babbo Natale hanno preso una lezione di surf!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.