4 incredibili storie di animali ritrovati dopo anni

Fanno parte delle nostre vite. Ci accompagnano giorno dopo giorno mentre cresciamo o invecchiamo. Hanno sempre un sorriso o una carezza per noi. Sono i nostri amici a quattro zampe, i fedeli, inseparabili animali a cui vogliamo bene. Cani, gatti e altri amici domestici, ma talvolta anche specie non proprio comuni da tenere in salotto e in giardino e non facili da addomesticare. Noi comunque ci siamo riusciti e abbiamo conquistato la loro fiducia. 

Capita però a volte che, dopo lungo tempo passato insieme, le circostanze della vita ci portino a separarci da essi. Il più delle volte non si tratta di allontanamenti volontari, ma di eventi accidentali, causati dalla sfortuna, dalla malattia, o dall’intervento di altre persone, in seguito ai quali i nostri animali sembrano perduti una volta per tutte.

Tra le “cose” che gli uomini perdono nel corso delle loro vite vi sono purtroppo anche gli animali, i fedeli amici a due o quattro zampe. Quante volte vi sarà capitato di leggere su un volantino un appello per un animale smarrito? Ma alcune di queste forzate “separazioni” hanno poi avuto, incredibilmente, un insperato lieto fine. 

Se nel mondo sono state miliardi le storie di animali perduti che non hanno purtroppo più ritrovato la strada di casa, che non sono più riusciti a tornare dai loro padroni, ci sono per fortuna anche tante storie di animali ritrovati dopo anni. E alcune di queste sono decisamente incredibili.

Eccone alcune tra le più straordinarie difficili da dimenticare.

4 incredibili storie di animali ritrovati dopo anni

1 La storia di Christian, il leone ritrovato dopo anni da chi lo aveva accudito

E’ una delle storie sicuramente più note ancora oggi, nonostante abbia avuto luogo tra gli anni ’60 e ’70. Il leone protagonista di questa storia è forse l’esempio più famoso dei ritrovamenti di animali che avvengono a distanza di anni. Ma ancora più singolare perché si tratta di un animale feroce. Come potete leggere nei commenti al video, la storia riguarda la sua adozione e il suo reinserimento in natura, che tuttavia non ha cancellato il ricordo delle persone incontrate e dell’affetto ricevuto nel “mondo degli uomini”.

2 La storia di Zeus, il cane creduto morto e ritrovato tre anni dopo

vlcsnap-2015-08-22-08h40m01s147-kaTH-U1060948683362rIG-700x394@LaStampa.it

Anche i cani sono spesso protagonisti di storie simili. Nel 2011 una coppia americana, Ben e Melody Harworth, insieme a i loro due figli, si erano dovuti trasferire dalla Nord Carolina (Stati Uniti) alla Corea del Sud per motivi di lavoro. Avevano lasciato il loro Rottweiler Zeus in custodia ad un amico, che dopo qualche mese li avvisò però della morte del cane. Zeus però non era morto ed è stato trovato mentre vagava, dopo circa tre anni, da una donna della Nord Carolina che l’ha portato in una clinica veterinaria. Si è quindi potuto risalire ai legittimi proprietari attraverso il microchip. Qui potete vedere il video commovente del suo ritrovamento con i padroni. 

3 La storia di Maggy, la cagnolina ritrovata dopo due anni

maggy-2

Decisamente meno felice invece è stata la storia di Maggy, una cagnolina di razza Shit Tzu scomparsa dalla sua abitazione di Correzzola in provincia di Padova, il 20 febbraio 2013. Anche se si è conclusa con un ritrovamento, questa storia oltre a commuovere lascia amareggiati. Perché qualcuno, mesi dopo, avendola ritroata l’ha portata da un veterinario a Noventa, chiedendo di sopprimerla. La cagnolina infatti nei mesi passati aveva subito maltrattamenti e violenze di ogni tipo, oltre ad aver contratto una malattia che le avrebbe fatto perdere entrambi gli occhi. Negli anni della sua assenza era forse stata utilizzata per sfornare cuccioli di razza.

4 La storia del cane ritrovato dopo 8 anni

A lieto fine invece un’altra incredibile storia che ha per protagonista sempre un cane. Joshua, il suo padrone, un uomo di Miami, non si sarebbe mai aspettato di vederlo tornare dopo ben 8 anni. Lo aveva perduto nel 2007. Una clinica veterinaria, invece, il Tamiami Animal Hospital, gli ha telefonato per comunicargli che, grazie al microchip, il suo cane era stato ritrovato per strada. Ecco il video del loro incontro, che è diventato subito un fenomeno virale almeno quanto la loro incredibile storia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.